Winter Triathlon sbarca per la prima volta sull'Etna (17-18 febbraio) Ma è allarme neve, Bethaz e Lombardo: "Ci affidiamo al destino"

Una disciplina emozionante, che si svolgerà in una cornice di rara bellezza: nei giorni 17 e 18 febbraio sull’Etna, sono in programma gli europei di Winter Triathlon, sport che unisce corsa, mountain bike e sci di fondo. In attesa che la neve faccia capolino in quota, di questo prestigioso evento ne abbiamo parlato con il tecnico della nazionale azzurra, Marco Bethaz.

  • Mister, quanto è importante gareggiare su una location così prestigiosa?

“Il paesaggio dell’Etna è davvero spettacolare, in più avere il mare a due passi dal vulcano lo rende unico. L’unico ostacolo potrebbe essere la neve, perchè so che fatica ad arrivare: la sua mancanza falserebbe gran parte delle gare, speriamo bene”.

  • Riguardo le prestazioni degli atleti, cosa ti aspetti dai tuoi atleti?

“Vogliamo confermare le ultime buone prestazioni, ma non sarà facile. L’Italia è storicamente più specializzata nelle manifestazioni estive, per il winter non c’è nemmeno un vero settore giovanile. I favoriti? Senza dubbio i russi”.

Sull’evento, abbiamo sentito anche il presidente dell’associazione Sport Extreme Mario Lombardo, che si sta spendendo moltissimo nell’organizzazione delle gare.

  • Presidente Lombardo, questa è la prima volta che il winter triathlon approda sull’Etna…

“Sì, molti sono convinti che dalle nostre parti si possano praticare solo sport estivi, ma chiaramente non è così. Il nostro vulcano ci permette di abbinare lo sport al turismo, tanto è vero che molti dei partecipanti verranno con grande anticipo per potersi godere i nostri favolosi luoghi”.

  • E sul problema dell’innevamento, di cui non si hanno tracce?

“Purtroppo possiamo solo sperare: anche se le previsioni dicono che nei prossimi giorni dovrebbe nevicare. In ogni caso abbiamo più di due settimane di tempo. Se malauguratamente non dovesse cadere, spetta alla Federazione decidere se annullare o meno le gare. Inutile allarmarsi adesso…”.