Non vedenti: arriva a Catania il campionato nazionale di show-down: tre etnei in corsa per la promozione in B

Lo show-down uno degli sport più amati e praticati da atleti con disabilità visive, fa tappa anche a Catania. Le regole? E’ simile al ping pong, ma bisogna far passare la pallina sotto uno schermo trasparente, facendola entrare nella porta avversaria; la palla al suo interno contiene delle biglie che producono un suono, permettendo ai giocatori di sentirne la posizione.
Per la prima volta, una manifestazione nazionale di show-down viene organizzata dal Gruppo sportivo Catania, che presenterà tre atleti in corsa per la promozione in Serie B. I giocatori catanesi in gara sono Gaetano Drago, Lucio Papavero e Giuseppe Bovino.
Il campionato è organizzato tra gli altri da Alfio Pricoco, che in passato ha disputato il campionato di serie B, e consisterà in un unico girone all’italiana che prevede la promozione nella categoria superiore per i primi tre classificati e la retrocessione per gli ultimi tre; tutte le partite verranno giocate tra sabato7 aprile (dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30) e domenica 8 (dalle 8.30 alle 12), all’Hotel Villa del Bosco.
Alla competizione sarà presente anche il presidente nazionale della FISPIC (Federazione che si occupa anche di altri sport praticati da non vedenti come nuoto, sci e judo) Sandro Di Girolamo.