Nuoto Catania in casa per sognare, Muri Antichi in trasferta per salvarsi

In Serie A1 Seleco Nuoto Catania-lazio è la supersfida che vale l’ottavo posto: la squadra di Peppe Dato si trova a quota 24 punti, laziali invece a quota 25: si gioca alle 16.30 alla piscina Francesco Scuderi, a Zurria. L’Ortigia (quinta in graduatoriua) affronterà in casa l’imbattuta capolista Pro Recco, che ha vinto 20 gare su 20 (fischio d’inizio alle ore 15.00). In A2 la Famila Muri Antichi, dopo l’esame di maturità superato nell’ultimo impegno casalingo contro Arechi Salerno, se la vedrà in una difficile quanto importante sfida contro Bari. Ennesimo scontro salvezza decisivo per il prosieguo del campionato da parte della squadra allenata da mister Giovanni Puliafito, consapevole che, con un risultato utile come la vittoria si potrebbe già staccare in maniera importante la zona pericolosa in classifica. La squadra è in forma, come dimostrato dai tre risultati utili consecutivi e adesso la parola chiave è quindi la continuità.

Bari è una buona squadra con una tifoseria calorosa, ma ci proveremo poiché siamo consapevoli del nostro momento e delle nostre capacità”.

“Settimana cruciale – dichiara Puliafito – questo è uno dei tanti spareggi e forse per loro sarà ancora più complicato perché hanno un calendario difficile quindi saranno obbligati a vincere. Noi dobbiamo fare la nostra partita, dobbiamo stare tranquilli e giocare di squadra. Così potremmo conquistare punti importanti per il nostro obiettivo salvezza”.