Il pm Bisogni: «Parlare di esperienze vissute aiuta a creare un primo contatto»

Promuovere comportamenti corretti. Riflettere e dare le giuste indicazioni. Si è svolto stamani all’istituto alberghiero di Catania “Karol Wojtyla” il quinto incontro organizzato dall’associazione nazionale antimafia Alfredo Agosta dal titolo ) “La Mafia nel 2017” relatore il dott. Marco Bisogni della DDA di Catania. Presente la dirigente scolastica dell’istituto Daniela Di Piazza e i rappresentanti dell’associazione Agosta, l’avvocato Mariolina Malgioglio e Giuseppe Agosta, figlio del maresciallo ucciso dalla mafia nel 1982.

Un incontro stimolante, i cui i ragazzi spinti dal pm Marco Bisogni hanno preso parte attiva al dibattito intervenendo in modo approfondito. «Ho ricevuto tante domande già nella mail, oltre una quarantina e devo dire che questo è già stato un buon punto di partenza» racconta soddisfatto il magistrato. «Non c’è una ricetta precisa per interagire con i giovani, ma di sicuro parlare di esperienze vissute, di fatti reali aiuta a creare un primo contatto. Ho apprezzato molte domande – prosegue Bisogni – volte a comprendere appieno l’argomento trattato. Mi ha fatto particolarmente piacere sentirmi rivolgere una domanda riguardo ad un caso a me caro, significa molto».

Stimolare l’interesse degli studenti, mostrare comportamenti corretti e insegnare loro come difendersi in caso di abuso. «Siamo fortemente convinti che gli incontri a scuola siano il mezzo più idoneo per la diffusione del concetto di legalità. Appuntamenti necessari per ricordare il rispetto delle regole e verso gli altri. Oggi non si può più restare a guardare», commenta Daniela Di Piazza, dirigente scolastico dell’istituto alberghiero “Karol Wojtyla”.

«È importante – ha concluso Giuseppe Agosta – che tutti ci rendiamo conto che la lotta alla mafia, alla corruzione e all’estorsione deve essere una battaglia di tutti, non solo delle forze dell’ordine o della magistratura e che bisogna parlarne sempre con i giovani».

L’ultimo degli incontri nelle scuole è in programma giovedì 3 maggio 2018 ore 9:30 all’istituto Lucia Mangano di Catania interverrà il procuratore della Repubblica al Tribunale di Catania, la dott.ssa Michela Maresca, tema: “Violenza contro le donne e sui minori”.