Pallanuoto Serie B: l’Etna Waterpolo tenta il “miracolo”

E’ tutto pronto per la semifinale di ritorno dei playoff di Serie B di pallanuoto maschile tra Etna WaterPolo e Sporting Club Tuscolano, in programma sabato 16 giugno, alle 15.15, al Foro Italico, a Roma.
Nella gara di andata la squadra romana si è imposta alla piscina Scuderi per 13-8, così costringendo gli etnei a dover recuperare almeno 5 gol per l’approdo alla finale (1^ giornata in programma sabato 23 giugno, 2^ giornata in programma mercoledì 27 giugno ed eventuale 3^ giornata prevista per sabato 30 giugno). La posta in palio è alta, sarebbe la prima volta in Serie A2 per il club catanese.
Già da lunedì scorso la squadra è tornata in vasca per allenarsi duramente e individuare, sotto l’egida del tecnico Manlio Mentesana, gli errori commessi nella gara di andata. L’Etna WaterPolo ha, infatti, dato il massimo fino alla fine ma, come ha dichiarato il centrovasca Ruben Riolo, soprattutto in attacco si poteva dare di più.
E sarà questo l’imperativo di sabato. Il Tuscolano Roma è una squadra forte e completa, con giocatori che per diversi anni hanno militato in Serie A1, ma gli etnei sono fiduciosi. Non sarà facile rimontare il risultato dell’andata ma l’Etna WaterPolo, che vanta giovanissimi pieni di entusiasmo, che per la prima volta disputano i playoff di Serie B, ha tutte le carte in regola per mettere in difficoltà i romani. Servirà un miracolo sportivo, è vero. Tutto l’ambiente è consapevole del fatto che a Roma bisognerà giocare col coltello fra i denti. Vedremo.
Al Foro Italico verrà meno il sostegno della gran parte del pubblico catanese che, in tutti questi mesi, ha riempito gli spalti del PalaZurria, ma la squadra ha l’obbligo di crederci, di tentare il tutto per tutto. Per la società e per la gente che sente propria l’Etna Waterpolo…