Pallanuoto: Etna WaterPolo, il sogno continua. I catanesi sfidano Crotone per conquistare l’A2

Forza, entusiasmo e fiducia. Sono queste le carte vincenti dell’Etna WaterPolo che, oggi, ha espugnato il Foro Italico di Roma, con 6 gol di vantaggio battendo 14-8 lo Sporting Club Tuscolano nella semifinale di ritorno dei playoff di Serie B di pallanuoto maschile, approdando così alle finali che regaleranno la promozione in A2.
Gli etnei hanno tenuto fede al loro impegno: rimontare il risultato dell’andata, terminata 13-8 per il Tuscolano al PalaZurria di Catania.
All’incisività della squadra di casa nel primo parziale, che si è concluso 2-1 per il Tuscolano, è subito seguita la reazione degli etnei nel secondo parziale, terminato 5-4. Ma il cambiamento definitivo di rotta si è visto nel terzo parziale, dove l’Etna WaterPolo si è imposta sul club romano 7-5 fino a concludere il quarto parziale e la gara complessiva per 14-8. Il sogno della Serie A2 diventa, dunque, sempre più nitido per i giovanissimi catanesi.
Ottima la prestazione del portiere, Pierpaolo Presenti, che ha recuperato la forma dopo la stentata gara di andata. Benissimo anche per il mancino Matteo Ferlito, artefice di 5 reti in questa partita, per il centroboa Gianluca Piazza, che ha messo a segno 4 gol, e per il capitano Marco Ferlito, che ha realizzato altre 3 reti decisive.
Il presidente Massimo Di Salvatore ha dichiarato di essere davvero entusiasta del lavoro dei ragazzi e del tecnico Manlio Mentesana: “Il Tuscolano vanta giocatori di un calibro molto elevato, ma noi non siamo da meno. I nostri giovani hanno giocato in serie A2 e A1, alcuni orbitano nella Nazionale, quindi sono abituati al grande pubblico. La reazione è stata importante, sono venuti fuori l’orgoglio e la fiducia che ci hanno accompagnato per un’intera stagione”. Sulla squadra avversaria ha aggiunto: “I miei complimenti vanno anche al Tuscolano. Non ho mai visto una squadra tanto sportiva, dal presidente all’allenatore fino ai giocatori. In questa partita gli è stato annullato un gol, ma ho visto una grande sportività da parte loro. Anche loro escono vincenti da questa semifinale”.
L’altra finalista è Crotone (che ha eliminato Zeronove di Roma). La prima gara della finale è prevista per sabato 23 giugno in Calabria; la 2^ gara è in programma mercoledì 27 giugno al Palazurria e l’eventuale gara 3 si giocherà sabato 30 giugno a Crotone. Insomma, il sogno continua…