Catania non sta nella pelle e Lo Monaco conferma: "Pronti alla Serie B, prezzi abbonamenti? Immutati"

Torre del Grifo infuocato tra la naturale afa estiva che accompagna il ritiro del Catania targato Andrea Sottil, il mercato e l’extra campo, con la notizia del ricorso vinto dal Novara al Tfn che vale l’accesso dei piemontesi nella classifica per l’accesso in cadetteria e riapre alla possibilità di ripescaggio in Serie B per la squadra rossazzurra. L’amministratore delegato etneo Pietro Lo Monaco chiarisce alcuni punti: prima presenta Tommaso Silvestri e Simone Ciancio, poi parla del sogno Serie B. A fine conferenza una sorpresa: ad aspettare l’amministratore c’è il patron Nino Pulvirenti, che secondo indicrezioni attendibili, tornerà quanto prima a fare il Presidente a tutto tondo.
Ecco Lo Monaco: “Presentiamo oggi due giocatori che ritengo molto importanti per il nostro organico. Ciancio, terzino che può operare sia a destra che a sinistra. Silvestri, centrale arcigno col vizio del gol, lo conosciamo bene. Contratti pluriennali? Perché crediamo in questi ragazzi anche per categorie superiori alla Serie C”.
Sul sogno Serie B, Lo Monaco prende fiato e svela: “C’è una sentenza su una opposizione ad una norma che impediva ad alcune squadre di essere ripescate, riguarda contributi Irpef ed in generale questioni legate ad emolumenti con tesserati. Noi siamo a posto: ad oggi quindi entriamo nella classifica per i ripescaggi. Ci sono dei passaggi da fare ma noi stiamo lavorando per non tralasciare nulla… I tempi? Serviranno almeno una decina di giorni fra appelli, ricorsi e organici da definire per conoscere il nostro destino…Onestamnente mi auguro che le cose vadano bene, per questa gente che ama i colori del Catania e per darci slancio come società. Legalmente siamo tutelati, il club sta facendo tutto quello che deve fare per essere pronto in caso di una chiamata dalla Serie B. Ottimismo? Moderato…Rifare la squadra? No, questi giocatori sono pronti anche per la B, credetemi e Sottil ha cominciato un ottimo lavoro. Campagna abbonamenti? In caso di ripescaggio i prezzi non cambieranno, questo è sicuro. Peraltro siamo già vicini a quota mille”.
E gli ultimi arrivati? Ecco Ciancio: “Felice di essere qui. Destra o sinistra sulla fascia? Non mi faccio problemi, decide il mister. L’anno scorso ho avuto dei problemi fisici alla schiena ma adesso sto bene”.
Silvestri: “Ho scelto Catania per il blasone, non per la categoria. Difesa? Determinante in Serie C, molto dipende dalla fase difensiva e dal nostro lavoro. Sarà importante che tutta la squadra sia sempre sul pezzo. Difesa alta? Presto per parlarne, ma sicuramente Sottil ha in mente un gioco molto offensivo”.