Volley: il gran gala del premio Antonio Barbagallo a Palazzo Platamone

L’appuntamento è ormai consolidato ed è entrato a far parte del calendario istituzionale della pallavolo siciliana. Una serata da gustare tutti insieme, nella splendida location del Palazzo della Cultura a Catania per cominciare nel migliore dei modi la nuova stagione. Non si è fermata un attimo, la Pallavolo Roomy Catania. I dirigenti hanno lavorato senza sosta per presentarsi al via con progetti nuovi, programmi definiti e l’entusiasmo di sempre. Il galà che inaugura il nuovo anno – oltre che a prospettare il quadro delle iniziative, illustrare i contenuti tecnici con le squadre giovanili e i rispettivi allenatori del sodalizio catanese – sarà l’occasione per assegnare come da tradizione, il premio, dedicato al padre della Pallavolo Roomy, Antonio Barbagallo.

Saliranno sul palco del Cortile Platamone di Catania il prossimo 6 settembre (dalle 19.45 in poi), per i successi ottenuti lo scorso anno, Greta Catania, il talento catanese che ha vinto lo scudetto under14 femminile con il VolleyRò (Roma) e il Trofeo delle Regioni 2018 con la rappresentativa laziale ed il talento della Roomy, Matteo Maccarrone, che ha primeggiato nella Boy League 2018 con la maglia della Lube Macerata, conquistando il settimo posto con la sua squadra nella finale nazionale Under 14 maschile, disputata a Catania dal 15 al 20 maggio scorso. Saranno poi 4 le società siciliane che riceveranno l’ambito riconoscimento. La Pro Volley Team Modica ha conquistato la promozione in Terza Serie femminile al termine di un campionato difficile sino all’ultima giornata. Gli Amici del Volley Giarre hanno centrato l’operazione B2 femminile, dominando, dapprima, il girone B donne e, poi, i play off Big. Operazione promozione eseguita con qualche turno di ritardo dalla Seap Aragona del presidente Nino Di Giacomo, che fa festa a San Cataldo nella finalissima vinta contro la Giavì. Il Papiro Fiumefreddo ha centrato l’operazione “doble”, vincendo la Coppa Sicilia e il campionato, nella finalissima di San Cataldo contro la Medtrade Lauria Palermo.

La sezione istituzioni cittadine vedrà salire sul palco a ritirare il prestigioso riconoscimento il sindaco Salvo Pogliese, gli assessori allo Sport, Sergio Parisi, e quello alla Pubblica Istruzione, Barbara Mirabella. La Pallavolo Roomy non dimentica la storia, chi ha fatto grande la pallavolo catanese in campo nazionale e internazionale. Nella sezione alla carriera saranno consegnati due riconoscimenti ad altrettante icone del movimento volley stico catanese come Michele Rocca, che ha lanciato tanti giovani nel suo percorso sportivo, e Mario Cardillo, ex arbitro internazionale e guida carismatica e educativa per tanti giovani “fischietti”. Il galà sarà presentato dal giornalista Umberto Teghini, che sarà coadiuvato dalla giovane scrittrice catanese Martina Leone.

Tra i momenti celebrativi anche la consegna, in occasione del quarantesimo anno di attività, di quattro riconoscimenti speciali ad altrettanti ex giocatori che hanno fatto la storia della Roomy, come Fabio Tringale, Rosario Carpentieri, Piero Maccarone e Paolo Di Lorenzo. “Crediamo molto in questa serata – confessa il direttore tecnico Giovanni Barbagallo – perché cercheremo di onorare la memoria di mio padre, il fondatore della Roomy, ricorderemo i protagonisti della scorsa stagione, e presenteremo la nuova stagione che si annuncia ricca di spunti e molto ampia sul piano dell’offerta formativa. Proviamo a non fermarci mai e ad essere sempre competitivi su tutti i fronti”.