Rosso Ferrari, Rosso passione: Monza da record…

Con autorità. Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio del Belgio e il fatto che ha più caratterizzato il dopo gara è legato ai sorrisi, ai larghi sorrisi che in Ferrari non si vedevano da tempo. Sono così 52 le vittorie in carriera per Sebastian Vettel. Con questo successo, peraltro, il tedesco diventa il terzo pilota più vittorioso in F1, staccando il quattro volte campione del mondo, Alain Prost. Inoltre, Vettel sale a quota 13 vittorie con la Ferrari: ha raggiunto Ascari; davanti restano Lauda a quota 15 e Michael Schumacher, irraggiungibile con i suoi 72 trionfi.

Indubbiamente la vittoria del pilota tedesco ha fatto esultare i tanti tifosi del Cavallino che non vedono l’ora di far sentire il loro sostegno nella quattro giorni appassionante del Gran Premio di Monza.

Durante la cerimonia del podio, è stato proprio Maurizio Arrivabene a dichiarare a Sky che “la squadra è pronta a disputare e vivere al meglio il Gp di Monza, consapevole del sostegno dei suoi tifosi: l’intero team non potrà far altro che lavorare ancora di più, affinché l’imminente weekend sia positivo e soprattutto indimenticabile per la Ferrari”.
I tifosi del Cavallino attendono da un anno questo appuntamento: e dopo questa inaspettata vittoria, a Monza l’ambiente Ferrari è carico di adrenalina e di speranza come non mai. Quella speranza che i tifosi delle rosse non hanno mai perso, nonostante la scuderia di Maranello non vinca il Gp d’Italia da ben otto anni. Serve un successo da dedicare a Sergio Marchionne, sarebbe davvero straordinario.

Già in queste ore a Milano e a Monza (ma anche alla mostra del cinema di Venezia) tutti gli appassionati di F1 possono partecipare ad eventi davvero unici. Un esempio? Al Milano Festival, avranno la possibilità di vedere sfrecciare la SF71H per le strade della città, ma potranno anche incontrare e fotografare Vettel e Raikkonen, gli alfieri della scuderia Ferrari.

Insomma, sembra tutto pronto per il Gran Premio più atteso dell’anno e per quell’ “inferno rosso” di cui tutti parlano: si punta al record di presenze e quindi di superare quota 186 mila; ma attenzione, bisognerà tenere d’occhio Hamilton perché le frecce d’argento sono in agguato: Hamilton è salito a quota 231 punti contro i 214 di Vettel (17 i punti di differenza) e la Mercedes comanda anche la classifica costruttori con 375 punti, la Ferrari è a quota 360, ma a Monza tutto può cambiare …(foto MonzaToday)