Ripescaggi: sempre più probabile la B a 22, domani il verdetto…

Il caos è quasi totale ed è arduo credere che nel prossimo fine settimana la Serie B vivrà la sua terza giornata di campionato. Sono ore di attesa per tutti e non solo per le società che attendono il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni sul format della stagione. Dopo la decisione assunta lo scorso 13 agosto dalla Lega di B, sostenuta all’unisono dalle squadre, di varare il campionato a 19, fra poche ore arriverà la pronuncia da parte dell’organo sportivo presieduto dall’ex ministro Franco Frattini, cui sono ricorse le formazioni escluse dai ripescaggi. La camera di consiglio iniziata venerdì pomeriggio è stata sospesa nel fine settimana e Frattini ha annunciato di voler arrivare a un verdetto nelle prossime ore, esattamente entro domani sera (martedì 12 settembre) nonostante pare sia in Moldavia come rappresentante dell’Osce (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa). La sensazione è che la B tornerà a 22 squadre, anche se i componenti del collegio non sono tutti sulla stessa posizione, ma c’è grande incertezza anche sul nome delle 3 eventuali ripescate. Catania e Novara si trovano su una sponda; Ternana, Pro Vercelli e Siena in un’altra; in bilico l’Entella, in quella che è diventata una vera e propria caccia al posto al sole. In una situazione che sta bloccando anche il campionato di C e di Serie D. Sembra peraltro che il programma della terza giornata non è in dubbio, mentre se il format dovesse cambiare da 19 a 22 squadre la Lega di B sarebbe costretta a riformulare tutto il resto del calendario e a inserire le eventuali 3 squadre ripescate anche nelle prime due giornate già disputate. Tutto questo mettendo in conto che le 19 squadre di Serie B non ricorrano a loro volta, come minacciato, al Tar del Lazio. (foto blunote.it)