Pallanuoto donne A1: l’Ekipe Orizzonte asfalta Torre del Grifo

Al via il campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile con la stracittadina Torre del Grifo-Ekipe Orizzonte che si sono affrontate al PalaNesima di Catania in un derby particolarmente sentito anche dalle due allenatrici, Giusi Malato e Martina Miceli. Ma in acqua non c’è stata storia: troppo evidente il divario tecnico in favore dell’Orizzonte.
Appena qualificatasi alla Final Six di Coppa Italia, l’Ekipe Orizzonte domina la partita già nel primo e nel secondo tempo, concludendo entrambi i quarti col parziale di 5-0. Nel corso del terzo tempo Torre del Grifo riparte a testa alta cercando di intimidire le fortissime rivali, segnando anche una rete, ma niente da fare: si conclude 9-1 per l’Ekipe Orizzonte che domina in maniera indiscussa. Non c’è storia anche nell’ultimo parziale sempre appannaggio della squadra di Martina Miceli col parziale di 7-1. Alla fine, il punteggio non ammette repliche: 26 a 2 per lOrizzonte.
L’incitamento delle due tifoserie presenti sugli spalti gremiti della piscina di Nesima, ha scandito ogni singola azione delle due squadre, sostenute anche dai ragazzi delle giovanili che, indossando la maglietta della propria squadra del cuore, hanno osservato con attenzione ogni passaggio delle giocatrici.
Una tifoseria che, nel corso dell’intera partita, ha sovrastato persino le voci delle due allenatrici. Infatti, nonostante il risultato fortemente negativo, i tifosi di Torre del Grifo non hanno mai smesso di incitare la squadra e di trasmettere la propria passione per questo sport: in occasione del primo gol, segnato nel corso del terzo tempo, l’esultanza ha quasi fatto tremare il PalaNesima.
L’allenatrice di Torre del Grifo, Giusi Malato, ha dichiarato che non si aspettava niente di più da questo derby contro l’Ekipe Orizzonte, ma è sicura dell’obiettivo della sua squadra: ottenere la salvezza e migliorarsi partita dopo partita.
Anche Martina Miceli, allenatrice dell’Ekipe Orizzonte, non può far altro che evidenziare quanto il pubblico catanese ami la pallanuoto e quanto questo sia di forte stimolo per tutta la squadra. L’obiettivo? Lo scudetto, senza alcun dubbio. Esordio con sconfitta in A1 uomini per la Nuoto Catania battuta in trasferta dal Posillipo col punteggio i 7-5.