Affonda il Catania a Potenza: finisce 3-1 giusta sconfitta, Sottil deve "correggere" la squadra

Etnei deludenti, che soffrono e soffocano a centrocampo. Finisce 3-1 il match tra Potenza e Catania, valevole per la 10^ giornata del campionato di Serie C. E’ la prima sconfitta stagionale per la squadra di Andrea Sottil, che scende in quinta posizione in classifica a 14 punti. Una sconfitta meritata per quello che si è visto in campo. Sottil ha forse commesso qualche errore nelle scelte: Lovric, per esempio, non è stato all’altezza di sostituire l’infortunato Esposito.

Cronaca: iIl ritmo è alto già nei primi minuti di gioco: al 2’ Pisseri è costretto a respingere due conclusioni dei giocatori del Potenza. Il pressing dei rossoblu non accenna a terminare e all’11 Franca sigla di testa la rete del vantaggio della squadra di casa, complice anche una disattenzione del rossazzurro Lovric.

Il Catania prova a reagire con Marotta, che al 18’ prova la prima conclusione etnea. Nulla da fare però, al 25’ arriva il raddoppio del Potenza: Strambelli firma il gol con un interno sinistro alla destra del portiere.

E’ la prima volta che il Catania si trova in svantaggio in questo campionato. Una situazione nuova, che, anziché spronare i rossazzurri a reagire, li affonda. Il Catania soffre, è in balia dell’avversario e fatica il centrocampo.

Soltanto al 35’ arriva la prima vera occasione etnea con Curiale, che tira di sinistro, ma il portiere rossoblu, Ioime, non si fa trovare impreparato.

Forte di quest’ultima azione, il Catania prova a reagire: è il 38’ e Marco Biagianti calcia un tiro dai 25 metri davvero formidabile. E’ 2-1 al Viviani.

Al 45’ la coppia Marotta-Curiale prova un’azione in area per agguantare il pareggio, ma Ioime salva il Potenza. Finisce 2-1 la prima frazione di gioco.

Si infuocano i primi minuti del secondo tempo: al 47’ il potentino Guaita prova la conclusione dai 25 metri, ma la palla termina fuori. Al 48’ risponde il Catania con Biagianti, che vuole la rete del raddoppio. Il risultato è fermo sul 2-1, ma le occasioni da entrambe le parti non mancano.

Gli etnei hanno cominciato bene la ripresa, ma la loro reazione viene stroncata al 56’: Guaita sfrutta il cross dalla bandierina di Strambelli e sigla di testa la terza rete rossoblu.

Il Catania prova a imbastire azioni offensive, ma i giocatori sono stanchi e manca la giusta determinazione.

Per il Cataniai l’ultima occasione si presenta all’85’. Llama tira verso Ioime, che respinge. Curiale incalza la ribattuta del portiere avversario, provando la conclusione, ma non trova lo specchio della porta.

Arriva il fischio del direttore di gara Marchetti: finisce 3-1 tra Potenza e Catania. Nulla da fare per gli etnei, che incassano la prima sconfitta stagionale. Sarà solo un incidente di percorso? La risposta arriverà mercoledì contro il Siracusa al Massimino, per il secondo recupero stagionale…