Scherma, la Methodos in evidenza a Bastia Umbra

di Ivana Zappalà

 

​Un palcoscenico sul quale hanno recitato le grandi firme della scherma italiana. Così si è presentata Bastia Umbra lo scorso fine settimana, ospitando la prima prova open di qualificazione ai campionati italiani Assoluti Palermo 2019.
Un appuntamento al quale hanno partecipato oltre 1500 schermidori italiani e, tra loro, gli allievi della scuola Methodos di S. Agata li Battiati del maestro Gianni Sperlinga.
La scuola, già nota per aver cresciuto la pluricampionessa Rossella Fiamingo, presente alla competizione (nella foto), è riuscita ancora una volta a raggiungere ottimi risultati, sfoggiando i suoi nuovi giovanissimi talenti.
“Questa prima prova è stato un test importante per valutare l’attuale preparazione degli allievi”, ha dichiarato soddisfatto Sperlinga. “Potevamo fare di più, ma sono comunque ottimista. Rossella ha già messo al sicuro la partecipazione alla finale estiva di Palermo. La seconda prova di qualificazione sarà per lei, molto probabilmente, soltanto un allenamento. Hanno fatto bene anche le under 20, come Agata Alberta Grasso e Giordana Gallina, due atlete in costante crescita. Anche la cadetta del primo anno, Sara Saladdino,  la più giovane del gruppo, mi ha dato una grande soddisfazione superando il suo girone e disputando anche una prova diretta”, ha sottolineato Sperlinga.
Sul fronte maschile, la Methodos è tornata a gareggiare per la categoria ragazzi dopo qualche anno di assenza: “Anche i ragazzi, Loris Calabretta, Damiano Lo Castro e Stefano Bonforte, hanno raggiunto ottimi risultati: si sono fermati alle prime prove dirette, ma hanno superato la fase a gironi, questo è importante sulla strada della crescita”.
Messa da parte la soddisfazione di quest’esperienza in Umbria, in casa Methodos si è lavorato intensamente negli ultimi giorni. Lo sguardo è già rivolto alle gare del Campionato Regionale GPG under 14, che si svolgeranno sabato 10 e domenica 11 novembre a Caltanissetta e alle quali parteciperanno qualcosa come 30 atleti della scuola di Sperlinga, e, naturalmente alla seconda prova di qualificazione agli Assoluti di Palermo, in programma stavolta a Càorle, comune della città metropolitana di Venezia, nel mese di marzo.