Sanità, la politica ha “sfornato” i nuovi manager: tutti i nomi o quasi…

La Politica (vecchia, nuova e in auge…) ha sfornato i nomi dei nuovi  manager della sanità siciliana “attingendo, così come previsto dalla normativa vigente, dalle short list scaturite dalle valutazioni della Commissione di selezione”. La Sicilia sulla carta è la seconda Regione d’Italia ad avere applicato la cosiddetta ‘Riforma Lorenzin’ che pone alla politica vincoli più stringenti nei criteri di scelta. Inoltre – su indicazione del governatore Nello Musumeci – è stato chiesto ai candidati di rilasciare un’auto certificazione relativa a “parentele pericolose” e a eventuali condanne o procedimenti in corso in sede penale”, si legge in una nota. Il criterio seguito dal governo è stato “quello di non riconfermare nei propri ruoli coloro che erano stati designati dal precedente governo”. La designazione relativa ai vertici dei tre Policlinici universitari di Palermo, Catania e Messina è stata differita alla conclusione del procedimento di intesa con i rettori degli atenei siciliani interessati, così come previsto dalla legge.  A Catania il rettore Basile non è d’accordo sulle scelte governative: sono in corsa Sirna, Giammanco e Fresta…Il manager uscente dell’Asp di Palermo Antonino Candela, in virtù dell’esperienza maturata e dell’impegno per l’affermazione della legalità negli ultimi anni, verrà chiamato dal presidente Musumeci a fare il dirigente generale di un ente regionale”, recita la nota. Ecco i nomi e le destinazioni dei manager designati: Asp Palermo: Daniela Faraoni (molto gradita a Gianfranco Miccichè); Asp Catania: Maurizio Letterio Lanza (già direttore generale al Comune di Catania durante la sindacatura Stancanelli); Asp Messina: Paolo La Paglia; Asp Agrigento: Giorgio Santonocito; Asp Caltanissetta: Alessandro Caltagirone; Asp Enna: Francesco Iudica (legato a Raffaele Lombardo); Asp Ragusa: Angelo Aliquò; Asp Siracusa: Salvatore Lucio Ficarra; Asp Trapani: Fabio Damiani; Arnas ‘Civico’ Palermo: Roberto Colletti; Arnas ‘Garibaldi’ Catania: Fabrizio De Nicola; Az. Osp. ‘Cannizzaro’ Catania: Salvatore Emanuele Giuffrida (già direttore sanitario del Cannizzaro); Az. Osp. ‘Papardo’ Messina: Mario Paino; Az. Osp. ‘Villa Sofia Cervello’ Palermo: Walter Messina; IRCCS ‘Bonino Pulejo’ Messina: Vincenzo Barone. Le polemiche e non solo sono dietro l’angolo…