Cuore e grinta non bastano all’Alfa Basket Catania: Bianca con la valigia in mano…

L’Alfa Basket Catania lascia il PalaCatania sbattendo i pugni a terra. Dopo un match agguerritissimo, perde infatti contro la diretta rivale Pozzuoli per 79-87 nell’11^ giornata di serie B di pallacanestro maschile (parziali di 11-21, 29-41, 54-67). Reduci da un’importante vittoria a Battipaglia (la seconda in 10 gare), gli etnei di Andrea Bianca sono scesi in campo con la chiara intenzione di trionfare di nuovo. Solo che a sfidarli c’era la Virtus Pozzuoli, squadra che, come l’Alfa, partiva dalla zona retrocessione e che di perdere la partita non voleva saperne. Una dichiarazione di guerra immediata, da una parte e dall’altra: nel primo periodo il testa a testa senza tregua tra l’alfista Vincenzo Provenzani (6 punti) e Gennaro Tessitore del Pozzuoli (11 punti) tiene alta la tensione. Ma padroni di casa e tifosi non riescono a spaventare abbastanza gli ospiti, che si aggiudicano il primo periodo per 21-11.
Forte del vantaggio, il Pozzuoli preme l’acceleratore. Tessitore è inarrestabile (14 punti) e fa vincere alla sua squadra anche il secondo periodo per 41-29. I 9 punti firmati dall’alfista Simone Gatti non bastano ad accorciare le distanze.
Dalla panchina, però, il tecnico Bianca non ci sta e sprona i suoi durante l’intervallo. L’Alfa torna in campo vibrante. Marca, corre e segna punti. Al PalaCatania si accende la platea, che urla e applaude. Ma il Pozzuoli replica con il solito Gennaro Tessitore, che con i suoi 19 punti non lascia scampo all’Alfa né tanto meno dà soddisfazione all’avversario Sirakov, che sigla ben 18 punti. Finisce 67-54 per gli ospiti il terzo periodo.
Stessa storia nell’ultimo parziale. A 3 minuti dalla fine sono soltanto 9 i punti di vantaggio del Pozzuoli. All’Alfa basterebbero tre canestri dai 6 metri per pareggiare i conti, ma i campani sono bravi a dominare campo ed emozioni e a non commettere falli. Si aggiudicano così l’ultimo periodo, e quindi la partita, per 87-79.
Topscorer del match, con 22 punti in totale, Gennaro Tessitore del Pozzuoli. Migliore in campo per l’Alfa, invece, Georgi Sirakov con 20 punti.

È la nona sconfitta stagionale per l’Alfa e la classifica si complica: la squadra è uscita dal campo a testa alta tra gli applausi del pubblico, ma la situazione è delicata. Una cosa è certa: stavolta il coach Andrea Bianca prepara la valigia: all’ambiente Alfa serve una scossa…