Volley A2 maschile, braccia al cielo per Elios Messaggerie Catania che continua la sua scalata…

Tante emozioni ed entusiasmo da vendere al PalaCatania, dove l’Elios Messaggerie Catania ha battuto il Tuscania col punteggio di 3-1: match valido per l’undicesima giornata di campionato di pallavolo maschile di serie A2.

La squadra di Mauro Puleo, quinta in classifica, aveva ben chiaro l’obiettivo da raggiungere: proseguire la scalata. E la pallavolo Catania ha infatti giocato con tenacia dimostrando di meritare la vittoria e quel gradino più alto, ma soprattutto senza sottovalutare gli avversari, ultimi con 6 punti e due vittorie nella prima parte di campionato.

Un avvio di gara un po’ incerto per la Messaggerie Catania, colta di sorpresa dagli avversari che, grazie ad un’ottima strategia di difesa, si aggiudicano il primo set con il punteggio di 25-19.

Nel corso del secondo set, i rossazzurri recuperano in attacco grazie a Bonacic, che non lascia spazio agli avversari per contrattaccare. E così gli etnei si aggiudicano il set con il punteggio di 25-20, pareggiando momentaneamente la partita.

La Elios Messaggerie Catania domina anche il terzo set, vincendolo con il punteggio di 25-21, ritrovando il ritmo giusto grazie al sostegno del pubblico sugli spalti. Tanti infatti sono stati gli attimi di suspense tra un punto e un altro: entrambe le squadre hanno contestato diversi punti e richiesto il video check a bordo campo. In ogni caso sono Corrado e Finoli a fare la differenza, e alla fine del terzo set il punteggio è di 2-1 per i rossazzurri.

Complimenti al libero Pricoco e a Gradi, bravi a scaldare gli animi dei tifosi nel quarto set già dai primi minuti, nonostante gli errori di entrambe le squadre che hanno comunque giocato al massimo delle loro capacità.  Catania si aggiudica anche l’ultimo set, con il punteggio di 25-18.

Al Palacatania tifosi entusiasti e braccia al cielo per la scalata dell’Elios Messaggerie Catania, che respira aria di montagna in classifica, a dispetto degli addetti ai lavori che la indicavano come squadra in lotta solo per la salvezza…