Clan Santapaola, 6 arresti per rapina ed estorsione col “cavallo di ritorno”

No Smoke, questo il nome dell’operazione della polizia di Stato che ha arrestato 6 persone, responsabili di rapina ed estorsione, con l’aggravante di avere commesso il fatto facendo parte dell’associazione mafiosa clan Santapaola – Ercolano (gruppo Picanello e gruppo Acireale/Aci Catena). Si tratta di Antonio Caruso, Giuseppe Gurgone, Carmelo Maimone, Orazio Patanè, Giuseppe Rogazione e Rudy Veneziano. Clan Santapaola, arrestati sei affiliati di Picanello e Acireale. Tutti detenuti a Bicocca.
Le indagini hanno permesso di ricostruire la dinamica di una rapina commessa a San Gregorio il 16 aprile 2018, ai danni del gestore di una rivendita di tabacchi ad Aci Catena.  Mentre era a bordo della propria autovettura, veniva rapinato di una fornitura di stecche di sigarette del valore di circa 11 mila euro, peraltro non coperto da assicurazione (fatto questo forse conosciuto dai rapinatori). Le intercettazioni, i pedinamenti e il fiuto investigativo dei poliziotti hanno permesso poi di completare il mosaico. È stato documentato infatti il coinvolgimento della cosca mafiosa Santapaola-Ercolano, in particolare dei gruppi di Picanello e Acireale-Acicatena nelle gestione del “cavallo di ritorno” nei confronti della vittima, che sarebbe stata costretta a sborsare 2.800 euro per la restituzione della fornitura di sigarette. Peraltro solo parziale.