Mountain bike: 300 ciclisti a Nizza di Sicilia per la “Rocca di Buticari”

Nizza di Sicilia è in fermento. Perchè cresce di giorno in giorno l’attesa per la prima edizione della Xc La Rocca di Buticari, gara di mountain bike organizzata dal team Jonica Megamo del presidente Giovanni Caminiti. Spettacolo ed emozioni assicurate all’interno del Parco di Nizza di Sicilia, uno dei luoghi più belli e suggestivi della Sicilia. Da mesi si è messa in moto la macchina organizzativa con l’obiettivo di predisporre tutto nei minimi dettagli e di assicurare le massime comodità e la necessaria sicurezza ai ciclisti partecipanti. La prestigiosa gara è valida come terza tappa della Coppa Sicilia FCI. Ai nastri di partenza circa 300 ciclisti provenienti da tutta la Sicilia. Il circuito di 3,5 chilometri da ripetere più volte, si snoderà lungo i sentieri del Parco grazie all’impeccabile organizzazione del Team Jonica Megamo, del Comune di Nizza di Sicilia e dell’Ente Parco Suburbano. Gara tosta, dura e impegnativa, che metterà alla prova i muscoli e le gambe dei partecipanti. La partenza della prima batteria è prevista alle ore 9,30 di domenica 24 febbraio. La conclusione dell’evento è prevista per le ore 14,30. Sabato mattina ci sarà una libera passeggiata in bicicletta aperta a tutti. Un modo simpatico e divertente per prepararsi al meglio alla kermesse di domenica.  “Mi auguro che questa gara diventi un appuntamento fisso nel calendario regionale della mountain bike – afferma Giovanni Caminiti, presidente del Team Jonica Megamo -. L’esperienza non ci manca, abbiamo già organizzato quattro Granfondo a Mandanici, quest’anno invece puntiamo su questa gara di cross-country a circuito anche grazie alla determinazione del Presidente dell’Ente Parco La Rocca di Buticari, Franco Parisi (anche lui biker come noi, ndr) che, insieme con l’Amministrazione comunale di Nizza, ci ha coinvolti in questo affascinante progetto facendoci scoprire tutte le potenzialità del Parco. Ci stiamo impegnando per far sì che tutto si svolga nella maniera migliore senza lasciare nulla al caso per far vivere a tutti, atleti e semplici appassionati, una bellissima giornata di sport”.