Catania, a Catanzaro Marotta ritrova il gol e l’impeto d’inizio stagione

La cura Novellino inizia a dare i primi effetti sul piano del gioco e dell’impiego dei giocatori. Prova positiva del numero 9 Marotta, il migliore in campo del Catania, l’ex Siena ritrova il gol (ottavo centro stagionale), l’intesa con Di Piazza (terza rete in maglia rossazzurra) e quell’impeto d’inizio stagione: e pensare che col Potenza (appena domenica scorsa) Marotta e Di Piazza erano partiti dalla panchina. Il nuovo assetto tattico (3-5-2) permette a Calapai di sfornare una prestazione importante su tutto l’out di destra. In una globale prestazione positiva della squadra, Aya si è sicuramente dimostrato attento rispetto alle ultime uscite stagionali, vero baluardo difensivo.

FLOP

Novellino ha inoltre ritrovato Giovanni Marchese, all’esordio in campionato, messo da parte per buona parte della stagione, il terzino sinistro ha dato una spinta concreta e dunque positiva alla squadra, anche se a tratti ha sofferto il fiato e la velocità del catanzarese Kanute. Sottotono Rizzo, confuso e smarrito a tratti nel gioco sulla mediana, banale anche il giallo ricevuto che gli farà saltare il prossimo match contro la Juve stabia. In fase difensiva ci si aspettava qualcosa in più da Silvestri, naufragante in balia delle incursioni di Maita (gran bel giocatore), al punto da rischiare un rigore, scivolando nella ripresa, con il Catania già in vantaggio…

Achille Teghini