Madre ”vendeva” la figlia 14enne: 6 arresti

Una ragazzina quattordicenne è finita nelle grinfie della stessa madre che, sotto compenso e minacce, l’avrebbe fatta prostituire con estranei, uomini dai 18 ai 69 anni. Le accuse sono gravissime: induzione alla prostituzione minorile, sfruttamento e violenza; e stamani i carabinieri della Compagnia di Sciacca , guidati dal capitano Luigi Garrì, hanno arrestato su provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Palermo sei persone: oltre alla madre sono finiti in manette anche i “clienti” della ragazzina: si tratta di Pietro Civello, 60 anni di Gibellina, Viorel Frisan, 37enne di Gibellina, Calogero Friscia, 25enne di Menfi, Vito Sanzone, 43 enne di Menfi e Vito Campo, 69enne di Menfi. Le cifre per abusare della ragazzina variavano dai 30 a 200 euro. (Grandangolo.it)