Catania, a Cava non si può sbagliare. Novellino: “Sarno e Llama? Punto su di loro”

Lo sguardo è già ai play off per la promozione in serie B e, se il Catania vuole approdarvi con la mente più serena, deve consolidare il terzo posto superando positivamente le ultime due prove: Cavese e Rieti. Certo, è un obiettivo che non dipende solo dagli etnei. Il Catanzaro di Gaetano Auteri ha una gara in meno da recuperare (la 16^ giornata con la Viterbese, oltre ai match contro Siracusa e Trapani) e virtualmente si troverebbe in terza posizione, seguito proprio dal Catania al quarto posto. Virtualmente. Adesso per la formazione rossazzurra conta solo concentrarsi sulla gara a Cava de’ Tirreni, in calendario domenica 28 aprile alle 15.00 allo stadio Simonetta Lamberti e valevole quale 37^ giornata del campionato di serie C.
L’ultimo successo interno contro la Leonzio dà speranze. Lo stesso Walter Novellino, durante la conferenza stampa pre partita, è apparso fiducioso  – “la squadra sta bene e in settimana si è allenata con serenità” – anche se non mancano le brutte notizie dall’infermeria: Silvestri sta ancora lottando contro una contusione (Esposito lo sostituirà), mentre Brodic ha rimediato una botta al tendine ed è in forse per la gara di domenica. Del tutto recuperato, invece, Biagianti.

“Siamo sereni – ha dichiarato il tecnico campano – consapevoli di aver fatto un ottimo primo tempo nell’ultima partita al Massimino contro la Leonzio. La Cavese è una squadra brillante, corre molto e porta molti uomini in avanti. Sono determinati, lotteranno fino all’ultimo per conquistare un posto nei play off, ma troveranno un Catania risoluto, che vuole difendere la terza posizione. Sarno si è ripreso bene, Llama sta dimostrando tanto, punterò molto su di loro in questo rush finale. Stesso discorso per Di Piazza e Marotta, nonostante il gol sbagliato da quest’ultimo contro la Leonzio. Pecorino? E’ il futuro. Così come lo sono Liguori e Valeu. La qualità e la corsa di questi giocatori sono fondamentali e in questa categoria bisogna dare spazio ai giovani. Io lo farò, ma sempre con un occhio di riguardo agli impegni della Berretti”.
Novellino non si sbilancia sul modulo, ma ripete che è importante dare continuità a certi meccanismi di gioco. Ergo, molto probabilmente al Lamberti vedremo un  4-3-3, modulo che valorizza le caratteristiche di alcuni giocatori chiave. Poi, sui play off, afferma: “Giocheremo ogni tre giorni e sarà fondamentale il turnover, anche con i giovani della Berretti. Sto preparando al meglio la squadra e sono convinto che i ragazzi daranno il massimo”.

Questa la probabile formazione rossazzurra: (4-3-3) Pisseri; Calapai, Aya, Esposito, Marchese; Biagianti, Lodi, Llama; Sarno, Di Piazza, Manneh. 
A disposizione: Bardini, Lovric, Baraye, Valeau, Rizzo, Carriero, Angiulli, Bucolo, Liguori, Curiale, Marotta, Pecorino.

Arbitrerà il signor Matteo Gualtieri della sezione di Asti con gli assistenti Amir Salama (Ostia Lido) e Domenico Fontemurato (Roma 2).