Methodos: B2 in cassaforte per gli spadisti, adesso sguardo alla Coppa del mondo

L’agenda della scuola di scherma Methodos di S. Agata Li Battiati è fittissima di appuntamenti. La scorsa settimana gli spadisti allenati da Gianni Sperlinga sono saliti sulle pedane dell’Adria Raceway International in Veneto per i Campionati Italiani di serie B1, B2 e C1 di spada maschile e femminile (prove a squadre) e, nel caso specifico, per confermare quantomeno la presenza in B2. Obiettivo centrato in pieno. Dopo aver collezionato una serie di vittorie nel girone, la squadra maschile ha ceduto soltanto nel finale, perdendo una gara chiave per accedere ai play off promozione in B1. Ma ha rimediato subito, vincendo l’assalto che le ha permesso la salvezza.
Il compiacimento del maestro Sperlinga è tangibile, nonostante lo intervistiamo per telefono. Lui che ha dato vita (e casa…) per la Methodos e che guida i suoi allievi fin dal loro primo approccio con le spade: “Siamo riusciti a restare in serie B2, è questo ciò che conta. Altrettanta soddisfazione mi regala da anni la squadra femminile, che milita in A1”.

– Correte come un treno… Prossimi appuntamenti?

“Domani Rossella Fiamingo (pluri campionessa olimpionica, lo ricordiamo, cresciuta alla Methodos) partirà per Cali, in Colombia, per la prima prova di coppa del mondo valida per le qualificazioni olimpiche e gareggerà sabato e domenica. Negli stessi giorni si terrà la Coppa Italia cadetti e giovani a Casale Monferrato in Piemonte, dove andrò con una decina di miei allievi, ragazzi e ragazze. E’ vero, corriamo come un treno.”

Chi si ferma è perduto, penserà probabilmente il maestro Sperlinga. E d’altronde i risultati si vedono, eccome.