Mare pulito in Sicilia: Pozzallo riconquista la Bandiera Blu, bene le Eolie e il Messinese…

Uno sguardo all’imminente estate: sono 183 i Comuni rivieraschi italiani che nel 2019 hanno ottenuto la Bandiera Blu, 8 in più rispetto ai 175 dello scorso anno: sono 12 i nuovi ingressi, mentre 4 sono usciti. Le bandiere Blu sono andate anche a 72 approdi turistici. Lo ha reso noto la Foundation for Environmental Education, l’organizzazione internazionale no-profit, con sede in Danimarca, che promuove le buone pratiche per l’educazione ambientale. La Foundation for Environmental Education, ha assegnato quest’anno il riconoscimento della Bandiera blu a Pozzallo, in provincia di Ragusa, dopo la bocciatura dell scorso anno. Un successo che fa risalire a ben sette le spiagge siciliane promosse, tante quanto l’Emilia Romagna, permettendo così alla Sicilia di raggiungere il primo posto a pari merito. Nel dettaglio, confermato il conferimento per il terzo anno a Santa Teresa di Riva, poi Tusa con Spiaggia Lampare e Spiaggia Marina. Sempre nel Messinese, Bandiera Blu confermata anche per le isole Eolie con le spiagge di Lipari ad Acquacalda e Canneto, Stromboli con Ficogrande e Vulcano con Gelso e Acqua Termali, nell’Agrigentino per Menfi con il Lido Fiori Bertolino e Porto Palo Cipollazzo e per altre due spiagge ragusane: Marina di Ragusa, e Ispica con Ciriga e Santa Maria del Focallo. Nessuna bandiera blu al mare catanese, ma questa non è una novità.