Catania-Reggina alle porte: prima battaglia per l’ascesa in Serie B

Tra poco più di ventiquattro ore il Catania comincerà il suo cammino verso la promozione in Serie B. Domani alle 20.30, infatti, allo stadio Angelo Massimino i rossazzurri sfideranno la Reggina nel secondo turno dei play-off del girone prima degli spareggi nazionali. Sarà una partita secca, ma agli etnei basta un pareggio per passare il turno. Dati alla mano, sono previsti oltre 14.000 spettatori catanesi, mentre i tifosi reggini potranno accedere al settore ospiti soltanto se in possesso della tessera del tifoso (stamattina ha preso il via la prevendita dei tagliandi. Questi i prezzi: Curve € 12, Tribuna B € 20, Tribuna A € 30, Tribuna Elite € 55, Settore Ospiti € 12).

Dopo l’andamento sinusoidale del Catania in campionato, ci si aspetta un cambiamento, soprattutto nel carattere. La scossa è già arrivata col richiamo di Andrea Sottil alla guida tecnica, ma adesso la parola spetta ai giocatori in campo. Soltanto un dubbio per l’allenatore rossazzurro: Sarno o Manneh? Uno dei due esterni andrà comunque ad affiancare i due confermati Marotta e Di Piazza. Dall’altro lato una Reggina rinfrancata dal passaggio del turno contro il Monopoli, che domani sera darà il massimo. Dubbi anche per Roberto Cevoli: in ballottaggio Seminara e Procopio, col primo favorito.
Due storie diverse, ma con qualcosa in comune: il ritorno dei due tecnici, che avevano duellato all’andata al Massimino (1-0), ma che erano assenti al ritorno al Granillo (3-0), in quanto sostituiti da Walter Novellino per gli etnei e da Massimo Drago per gli amaranto. Un ritorno alle origini, dunque, in un derby dal sapore meridionale che terrà tutti col fiato sospeso.

Ecco le probabili formazioni:

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Marchese; Lodi, Biagianti, Rizzo; Sarno, Di Piazza, Marotta. A disposizione: Bardini, Lovric, Valeau, Carriero, Bucolo, Llama, Angiulli, Liguori, Brodic, Manneh, Curiale. All. Andrea Sottil.

REGGINA (3-5-2): Confente; Conson, Gasparetto, Solini; Kirwan, De Falco, Zibert, Strambelli, Salandria; Bellomo, Doumbia. A disposizione: Farroni, Seminara, Tulissi, Sandomenico, Ciavattini, Marino, Pogliano, Procopio, Redolfi, Martiniello, Ungaro, Baclet. All. Roberto Cevoli.

Dirigerà la gara Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta coadiuvato dagli assistenti Berti di Prato e Perotti di Campobasso.