L’Ekipe Orizzonte è campione d’Italia: la città di Catania come risponde?

Un mese fa l’Ekipe Orizzonte vinceva la sua prima Coppa Len in Russia, portando Catania sul tetto d’Europa. Dopo 8 anni, torna a vincere lo scudetto e ad essere campione d’Italia, riportando quindi la città di Catania al vertice della pallanuoto femminile.

Questo sport ha una grande tradizione nel territorio etneo: si pensi a realtà quali la Nuoto Catania, l’Etna Waterpolo e la Waterpolo Catania. In occasione della finalissima giocata tra Ekipe Orizzonte e SIS Roma, l’impianto storico della Playa era infatti gremito. Erano circa duemila gli spettatori, con striscioni dedicati alla squadra di casa e bandiere inneggianti al Catania. Duemila, quindi, i testimoni dell’impresa delle rossazzurre, trasmessa in diretta dalla Rai e da Rai Sport. Quest’ultimo elemento, da venerdì a domenica, ha sicuramente dato maggiore rilievo alla Final Six, ma soprattutto all’impresa dell’Ekipe, guidata da coach Martina Miceli.

Sul podio, accanto alle ragazze in festa con il loro scudetto tra le mani, erano presenti il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e l’assessore allo Sport del comune di Catania, Sergio Parisi. Il sindaco ha voluto mandare un messaggio di positività e speranza per la rinascita della nostra città grazie a questo grande successo, che testimonia il livello della pallanuoto etnea e riconsacra Catania al vertice della pallanuoto femminile: “È un successo che gratifica una società quale l’Orizzonte, che rappresenta il fiore all’occhiello dello sport catanese. È il ventesimo scudetto, e quindi davvero a tutte le atlete, a Martina Miceli, al mitico presidente Tania Di Mario, al patron Bartolini va certamente il plauso. Mi auguro che questo scudetto possa rappresentare un simbolo della rinascita della nostra città, anche attraverso lo sport.”

L’assessore allo Sport, ospite a L’Informazione Raccontata, ribadisce che “si parla di pallanuoto femminile da 30 anni, grazie ai media locali che l’hanno comunque sempre seguita. La diretta della Rai e di Rai Sport ha sicuramente magnificato lo scudetto e l’impresa delle ragazze, Catania e anche l’impianto storico della Playa. Lo sport nella nostra città è sempre stato il fiore all’occhiello, e la nostra classe dirigente sportiva ha avuto sempre la capacità di portare risultati di altissimo livello, nonostante le difficoltà legate all’impiantistica ed all’aspetto logistico.”

L’Ekipe Orizzonte è quindi riuscita a ridare rilevanza nazionale ed europea alla città di Catania. Ne sono consapevoli i tifosi ma anche l’amministrazione comunale, augurandosi che lo sport continui ad essere uno dei perni centrali di questa splendida città.