Piccoli campioni crescono: La Meridiana premia i suoi giovani calciatori

Anche quest’anno i piccoli calciatori de La Meridiana sono stati premiati. Il centro commerciale “Centro Sicilia” di Catania ha ospitato nella giornata di ieri la cerimonia di premiazione di tutte le categorie della scuola calcio La Meridiana, presieduta da Ezio Raciti e Giovanni Iuculano, nonché di Meridiana Etna Soccer, altra importante realtà legata al settore giovanile e scolastico.
Bambini nati tra il 2005 e il 2013 hanno calcato il palcoscenico del centro commerciale, in visibilio davanti ai volti emozionati dei loro genitori.  Hanno premiato le categorie “Piccoli Amici”, “Primi Calci”, “Pulcini” ed “Esordienti” i rispettivi allenatori ed alcuni giocatori di Serie B e Serie C che hanno esordito da bambini proprio a La Meridiana. Tra questi Andrea Di Grazia (anche lui premiato), in scadenza di contratto col Catania e che dal 1° luglio sarà ufficialmente un giocatore del Pescara, in Serie B. Presenti anche Andrea Russotto, ex giocatore del Catania ed attualmente alla Sambenedettese, ed Emanuele Catania, ala destra del Siracusa (allenato nella stagione 18/19 proprio da Ezio Raciti). Sul palco anche il presidente FIGC della provincia di Catania, Teresa Chiara, che ha ribadito l’importanza di avvicinare i giovani allo sport.
Ludovica Leotta ha scandito l’evento con le sue eccezionali performance canore, esibendosi con il brano “Catania figghiozza do patri eterno”, remake di “Che bedda Catania” di Giuseppe Castiglia, e con il brano in inglese “Liquid Lunch”. Infine, per la gioia dei più piccoli, sono stati sorteggiati alcuni palloni da calcio, due orologi da polso e una mountain bike.
Una manifestazione che anche quest’anno ha destato grande interesse e che riesce a coniugare, come poche altre, la passione per il calcio alla valorizzazione e alla promozione dello sport per i giovanissimi.