Baci, abbracci e selfie per l’ingresso di Pogliese in casa Meloni

“Un ritorno a casa”, è così che il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha definito la sua adesione al partito Fratelli d’Italia, guardando negli occhi la leader Giorgia Meloni e di fronte alla numerosa ed entusiasta folla presente allo Sheraton di Aci Castello. Centinaia di persone, infatti, hanno preso parte alla manifestazione “È sempre più blu”, applaudendo con entusiasmo agli interventi di tutti coloro che hanno preso la parola nel corso della serata. Un clima tutt’altro che formale quello che si è venuto a creare, per una manifestazione che è stata organizzata proprio per sancire il trasloco del primo cittadino dalle file azzurre di Forza Italia a quelle blu di Fratelli d’Italia.

Tante emozioni per quella che sembrava una convention come tante altre: volti sorridenti, sguardi d’intesa, ma soprattutto tanti ricordi condivisi dal sindaco di Catania con Giorgia Meloni. Il loro è un legame che è nato molti anni fa, esattamente nel 1993. A testimonianza di ciò, la leader del partito ha affermato di aver conservato una foto che ritrae lei e Salvo Pogliese durante il torneo di pallavolo del Fronte della Gioventù. Racconta che in quell’occasione, giocando nella stessa squadra, hanno vinto. Tra ironia e nostalgia, la leader del partito fa intendere come, anche in virtù di questo bel ricordo, lei e il sindaco di Catania possano ottenere grandi cose lavorando per raggiungere gli stessi obiettivi, e condividendo le stesse visioni. La leader ha inoltre colto l’occasione per lanciare una frecciatina: “Musumeci rimbalzato da Salvini? Da un po’ di tempo non mi sono chiare alcune decisione del governatore.” Presente, tra gli altri, l’ex sindaco di Catania ed europarlamentare Raffaele Stancanelli, che nel suo discorso si è preso anche un po’ il merito per l’avvenuta adesione del sindaco Pogliese al partito Fratelli d’Italia. Per alcuni anni le idee politiche di Salvo Pogliese e Giorgia Meloni non hanno coinciso, ma adesso il loro tragitto si è nuovamente intrecciato e le cose da fare sono tante.

Il sindaco di Catania ha comunque colto l’occasione per ringraziare la Lega per l’aiuto dato alla città con il Salva Catania, mentre si è scagliato contro il Movimento 5 Stelle per il reddito di cittadinanza: ciò che serve, afferma il primo cittadino, sono delle politiche per il Sud, che possano rimettere in moto, ad esempio, la macchina delle infrastrutture (ricordando il blocco del progetto della Catania-Ragusa da parte del Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e la necessità di costruire il ponte sullo Stretto di Messina).

La manifestazione si è conclusa poi con un abbraccio collettivo. Giorgia Meloni ha scattato il suo solito selfie dal palco, accerchiata dalla folla e da tutti i membri di Fratelli d’Italia presenti.