Catania, entusiasmo in vista del girone di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Cresce l’attesa a Catania per il girone di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, che si giocherà dal 2 al 4 agosto. La Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile è pronta per iniziare, ed in questi giorni sta rifinendo la preparazione al PalaCatania, ormai ripristinato dopo gli atti vandalici di un mese fa. La manifestazione sta coinvolgendo centinaia di persone, che sono in trepidante attesa da quando la notizia è stata ufficializzata a Palazzo degli Elefanti lo scorso 18 giugno. Proprio in quell’occasione, il presidente regionale della Fipav, Giorgio Castronovo, aveva reso chiaro l’obiettivo da raggiungere: fare il sold-out per tutte e tre le giornate al PalaCatania. Obiettivo che non è stato centrato, e mancano ancora due giorni al fischio d’inizio.

Ogni giorno il palazzetto di Corso Indipendenza sarà teatro di due partite, che si giocheranno alle 18 e alle 21. L’Italvolley, guidata dal CT Davide Mazzanti, giocherà sempre alle 21, ed il suo esordio sarà apparentemente semplice: venerdì scenderà in campo contro il poco temibile Kenya, una semplice comprimaria. Sabato sarà la volta di Italia-Belgio, partita in cui la nostra nazionale sarà chiamata ad un’ardua prova contro le ostiche Yellow Tigers. Il match sarà introdotto dall’esibizione di Biondo, ex-concorrente di Amici. Domenica, invece, l’Italia giocherà il match decisivo contro la cosiddetta “bestia nera”: se la vedrà con l’Olanda per ottenere il pass diretto per Tokyo altrimenti, in caso di sconfitta, dovrà partecipare al torneo europeo di gennaio 2020. Le partite che si giocheranno alle 18 sono invece: venerdì Olanda-Belgio, sabato Olanda-Kenya, domenica Belgio-Kenya. Tutti gli incontri delle azzurre verranno trasmessi in diretta tv dalle 21.15 su Rai Due e in diretta streaming su Rai Play, come era già stato preannunciato dall’assessore allo sport della città di Catania, Sergio Parisi.

Intanto domani alle 15, all’Airport Hotel di Catania si terrà la conferenza stampa con gli allenatori delle quattro Nazionali. Da lì inizierà il lungo weekend, che si preannuncia già spettacolare.