PalaCatania da record per l’Italvolley femminile, ma resterà solo un bel ricordo?

È noto a tutti che “sport” è sinonimo di aggregazione, e lo scorso weekend la città di Catania ne è stato un chiaro esempio. In occasione delle qualificazioni di pallavolo femminile alle Olimpiadi di Tokyo 2020, il PalaCatania ha fatto segnare un vero e proprio record. Da venerdì a domenica, l’Italia ha disputato tre partite contro Kenya, Belgio e Olanda per ottenere il pass diretto per Tokyo, tutte trasmesse in diretta su Rai2. Le azzurre hanno vinto sempre con dei secchi 3-0, ottenendo così la qualificazione diretta alle Olimpiadi con un anno d’anticipo. Hanno anche trovato riscatto contro le olandesi, che negli ultimi anni le avevano sempre messe all’angolo senza esitazione. Si può dire che ha trovato riscatto anche il PalaCatania, per l’occasione tempestivamente ripristinato dopo gli atti vandalici di un mese fa.

Una cosa è certa. Le qualificazioni alle Olimpiadi di Tokyo 2020, così come il trionfo dell’Italia, hanno fatto da vetrina per la città di Catania, che è stata teatro di un weekend straordinario. L’interesse di cittadini ed appassionati per quest’evento è cresciuto col passare dei giorni: per la partita d’esordio dell’Italia contro il Kenya (giocata venerdì 2 agosto) soltanto alcune tribune erano al completo; sabato poi, in occasione di Italia-Belgio, si è iniziata a respirare più adrenalina, per poi giungere al match decisivo contro l’Olanda che ha fatto registrare il sold-out al PalaCatania con circa 5.000 biglietti venduti.
È vero che lo sport per la città di Catania è di fondamentale importanza, ma è anche vero che l’interesse che la città ha mostrato per la pallavolo femminile difficilmente si è registrato nel corso degli anni. La massima espressione della pallavolo femminile a Catania è la Juvenilia del patron Francesco Siciliano, squadra che quest’anno esordirà in serie C.

Allora, cosa lasciano le azzurre una volta ripartite da Catania? Forse hanno risvegliato un interesse per la pallavolo femminile, o per sport che non siano il calcio? Oppure hanno semplicemente fatto segnare dei numeri da record al PalaCatania e, conclusosi questo grande evento, tutto questo rimarrà solo un bel ricordo? È certo che il questo weekend da record sarà sicuramente custodito a lungo.