Lo Stromboli mette ancora paura ai turisti: 3 esplosioni e una colata lavica

Lo Stromboli non si placa. Ancora boati, tre forti esplosioni e una colata lavica la scorsa notte hanno caratterizzato l’attività eruttiva, intorno alle 22.35. Esplosioni di minore intensità rispetto a quelle registrate mercoledì scorso 28 agosto. L’eruzione sta provocando come detto una colata lavica che scende lungo la sciara del fuoco, il canale sul versante occidentale del vulcano dal quale il fiume di fuoco raggiunge il mare. Il chiarore provocato dalla colata è stato visibile anche a distanza di diversi chilometri. Cenere e lapilli sono ricaduti per alcuni minuti nelle zone circostanti al punto che buona parte di turisti (circa tremila) vuole lasciare l’isola. La situazione è monitorata dagli esperti ma di fronte a un vulcano attivo non è semplice districarsi…