Il Catania a Potenza chiamato alla vittoria: l’ultimo successo 24 anni fa

Contenuto l’entusiasmo per le due vittorie consecutive e il primo posto in classifica (in coabitazione con Ternan e Viterbese), per il Catania adesso è tempo di concentrarsi sul Potenza: match in programma domenica alle 17.30. Arbitro dell’incontro Daniele Paterna di Teramo. Il “Viviani” sarà un banco di prova probante per il Catania che dovrà confermare quanto di buono fatto contro il Francavilla. Di fronte però i rossazzurri si troveranno davanti una squadra, quella allenata da Giuseppe Raffaele, difficile da battere, con un sistema di gioco ormai consolidato e che non perde in casa da un anno. Scorrendo i dati, l’ultima sconfitta del Potenza al “Viviani” risale al 30 dicembre 2018 contro il Catanzaro di Auteri. Domenica dunque i lucani, dopo la vittoria di misura nella prima giornata contro la Casertana, scenderanno in campo con la voglia di riscattare la sconfitta di Terni. Raffaele però quasi sicuramente dovrà fare a meno del goleador Carlos França indisponibile per problemi fisici e del difensore Luigi Silvestri squalificato per due turni. Il Catania invece dovrebbe scendere in campo con gli stessi 11 visti contro il  Francavilla anche se Camplone in difesa avrà nuovamente a disposizione Esposito, disponibile dopo la squalifica, e potrà ancora affidarsi a Pinto, recuperato fisicamente. Il centrocampo invece sarà il vero dilemma viste le tante alternative in rosa. Camplone valuta un possibile inserimento dal primo minuto di Llama insieme a Lodi e Dall’Oglio, anche se dopo l’ottima prestazione di domenica scorsa scalpita anche il giovane Welbeck (migliore in campo), senza dimenticare però la buona prova di Bucolo ad Avellino e il ritrovato capitan Biagianti. Domani mattina alle 11,45 a Torre del Grifo prevista la conferenza stampa pre – gara del tecnico.

Capitolo precedenti: nonostante i tanti incontri nella storia tra le due compagini (12 nello specifico) , il Catania non conquista i tre punti al “Viviani” dal lontano 1995. Sono infatti passati 24 anni da quando i rossazzurri guidati da Angelo Busetta, nel campionato di Serie D, sconfissero il Potenza per 2-1 grazie alle reti di Vincenzo Del Vecchio e Maurizio Pellegrino sullo scadere.

Servirà dunque una prestazione perfetta per domare il Potenza, dal momento che i rossoblù faranno di tutto per conquistare la vittoria , magari per sperare di raggiungere proprio i rossazzurri a quota 6 punti: ma questo Catania è tosto e fa paura a tutti…