Palermo riscopre l’entusiasmo del Barbera con una grande festa insieme ai 17.000 paganti…

Uno spettacolo così, in Serie D, verosimilmente non si è mai visto: 16.735 gli spettatori  presenti al Renzo Barbera per sostenere il Palermo (in divisa total black con i numeri in rosa) nell’esordio casalingo in campionato contro il neo promosso San Tommaso di Avellino nel 2° turno di Serie D. In tribuna il presidente Mirri, quasi acclamato dalla folla. Anche lui emozionato per questa prima in casa della nuova società. E non c’è proprio storia sul campo; la formazione di Rosario Pergolizzi si impone sui campani per 3-2. Ma il risultato non deve ingannare: i siciliani firmano tre gol addirittura nei primi 25 minuti. Il Palermo suggella così la seconda vittoria consecutiva in campionato, mantenendo la testa della classifica insieme ad Acireale (vittorioso sul campo dell’Acr Messina) e Biancavilla (1-0 in casa col Roccella) a quota 6.

Rosanero schierati in campo col 4-3-1-2, che dominano il match dal primo all’ultimo istante. Scesa in campo col fuoco negli occhi, grazie al sostegno di uno stadio chiassoso ed entusiasta, la formazione di casa passa subito in vantaggio con Ricciardo al 7′, che di testa manda il pallone in rete grazie all’abilità di Santana, che disegna un cross perfetto dalla sinistra.
Il San Tommaso non trova spazio per le manovre, cedendo ancora alla superiorità avversaria al 22′: Kraja batte senza problemi Casolare, spedendo la sfera all’incrocio dei pali con il mancino, sfruttando l’assist dalla destra di Felici.
Trascorrono solo 3 minuti e ancora Ricciardo, incontenibile sotto il sole di Palermo, sfrutta un assist dalla sinistra di Martinelli e in spaccata con il destro supera per la seconda volta Casolare. Per la squadra di casa la prima frazione si chiude 3-0.
L’atteggiamento non cambia nel secondo tempo: i rosanero dettano gli ordini, i biancoverdi obbediscono. Ma al 70′ il numero 10 campano, Tedesco,  stupisce tutti: con un mancino perfetto beffa Pelagotti, eccessivamente fuori dai pali, siglando la prima rete per il San Tommaso. Arrivano gli applausi sportivi e scroscianti del pubblico palermitano.
Il secondo gol per la squadra di Liquidato arriva al 95′, grazie a un’autorete di Accardi siglata sugli sviluppi di un calcio di punizione. Ma il San Tommaso non ha più tempo per recuperare. L’arbitro Leonardo Tesi chiude il match che regala la seconda vittoria consecutiva dei rosanero. Vittoria meritata dalla squadra e dalla tifoseria… sontuosa, sportiva e… praticamente da Serie A. Ma Pergolizzi pensa già al di Coppa Italia Serie D contro il Biancavilla, in programma mercoledì  11 alle 15.00 al Barbera. Domenica 15 trasferta a Roccella per la terza di campionato.