A Giarre è festa: inaugurato il nuovo manto, Camplone ha provato la squadra anti Viterbese

Clima di festa a Giarre. Quando arriva il Catania è sempre un evento, anche se si tratta di un’amichevole (organizzata per inaugurare il nuovo manto erboso).
Al momento del simbolico taglio del nastro rosso tutta la società del Giarre Calcio (con il presidente Giulio Nirelli) oltre al sindaco di Giarre Angelo D’Anna. Un risultato frutto di 3 anni di sacrifici e impegno proprio da parte del presidente Nirelli che, spinto dalla passione e dall’entusiasmo, si è detto emozionato per il traguardo raggiunto e per aver consegnato alla città una struttura che farà da base ai prossimi obiettivi. Sulle tribune presenti inoltre circa 600 spettatori: un numero importante considerando il giorno e l’orario dell’incontro, segno che la città sta riponendo fiducia nel nuovo progetto societario.
Un giorno di festa dunque per tutti al di là del risultato maturato sul campo che ha visto il Catania vincere 2-0. Nella prima frazione di gioco Camplone manda in campo Furlan, Biondi, Silvestri, Mbende e Calapai, Lodi, Llama, Bucolo e in avanti Distefano, Di Piazza e Di Molfetta. Il Giarre di Giuseppe Anastasi nei primi 45′ riesce a contenere i rossazzurri, complice anche una buona prova dell’estremo difensore giarrese Colonna che si oppone alle conclusioni di Llama, Di Piazza, Bucolo e Di Molfetta. Sul risultato di 0-0 l’arbitro Puglisi della sez. di Catania (a proposito la terna è arrivata tardi al regionale), insieme ai collaboratori manda tutti negli spogliatoi. Camplone nella seconda frazione di gioco cambia 10 degli 11 in campo, dando più spazio a Mbende vista la non ancora ottimale condizione fisica. E sono proprio i subentrati dalla panchina che danno una svolta al match: al 47′ infatti è Rossetti a firmare la rete del vantaggio su assist di Noce dalla destra. Per il raddoppio si dovranno attendere quasi 20 minuti e protagonista sarà Rizzo che servito da Rossetti mette la palla in rete al 64′.
Sul 2-0 per i rossazzurri arriva il triplice fischio dell’arbitro: una prestazione incoraggiante per il Catania che ha disputato in fin dei conti un allenamento contro una squadra ben attrezzata e che ha permesso a Camplone di valutare nuove soluzioni in vista della Viterbese, prossimo impegno di campionato ormai alle porte (fischio d’inizio domenica alle 15). Per il Giarre invece, domenica esordio nel campionato di Eccellenza contro l’Atletico Catania in trasferta sul campo di Zia Lisa.