Catania, a Monopoli con un solo obiettivo: battere Scienza per lottare per la vetta

A meno di 48 ore dal fischio d’inizio di Monopoli – Catania, Camplone medita per definire l’11 titolare per il match in programma al Veneziani domenica 22 alle 15. I rossazzurri saranno chiamati a una prova difficile e dovranno scendere in campo dimostrando di essersi lasciati alle spalle i malumori del caso Biagianti, Bucolo e Marchese sperando dunque che questo non abbia avuto ripercussioni sullo spogliatoio, visto che avranno di fronte una squadra tosta e da non sottovalutare.
Sicuramente per il Monopoli l’inizio di stagione non è stato di certo tra i più sereni dal momento che la sconfitta arrivata in casa della Paganese per 2-0 nella seconda giornata di campionato, ha portato la società bianco verde a prendere una decisione drastica sulla guida tecnica, con il richiamo dell’ex Giuseppe Scienza al posto di Giorgio Roselli. Con l’ex rossazzurro in panchina, i bianco verdi, schierati nel 3-5-2, sembrano aver ritrovato di nuovo l’entusiasmo dopo aver fermato l’ex capolista Ternana in trasferta per 2-0, segno che in Serie C non si può dare nulla per scontato.
Di questo dovranno esserne consapevoli anche i rossazzurri che saranno chiamati a una prestazione di maggior spessore rispetto a quella di domenica scorsa nonostante i 3 punti. Il tecnico Camplone valuta attentamente chi schierare dal primo minuto durante la preparazione atletica settimanale anche se, a causa degli infortuni, le scelte del tecnico rossazzurro sembrano alquanto condizionate soprattutto in attacco. Camplone infatti, potrebbe schierare in fase offensiva lo stesso tridente visto domenica scorsa con Mazzarani, Di Piazza e Di Molfetta. I dubbi invece, potrebbero arrivare per la difesa con il ballottaggio tra Mbende, autore di una buona prova al Massimino, e il rientrato Saporetti, recuperato dopo l’infortunio rimediato a Potenza, a fianco di Silvestri. Ai lati invece, dovrebbero essere confermati Pinto e Calapai.
A centrocampo non dovrebbe esserci nessun cambiamento in vista con Lodi titolare e ai lati Welbeck, di cui sembra ormai non poterne più fare a meno, e uno tra Llama e Dall’Oglio.
Intanto è già iniziata la prevendita dei tagliandi per i tifosi rossazzurri aperta però ai soli possessori della tessera del tifoso. Dopo il divieto di trasferta di Potenza, dunque il Catania fuori casa potrà di nuovo avere l’appoggio dei propri sostenitori già pronti a spingere e sostenere la squadra con un unico e solo obiettivo: la vittoria visto che la concorrenza per il primo posto è agguerrita e competitiva.