Basket, Serie A1 femminile: Sicily by car in cerca del primo successo, big match tra Ragusa e Schio

Sarà un weekend cestistico avvincente quello di Serie A1 femminile. Dopo la sosta per le semifinali e la finale di SuperCoppa di Serie A1 che si è giocata domenica 13 ottobre tra Famila Wuber Schio e Passalacqua Ragusa con la vittoria delle venete per 61-54…

Sicuramente la prossima giornata sarà una ghiotta occasione per la matricola Sicily by car Palermo Basket per centrare il primo successo stagionale. Dopo due giornate, infatti, le ragazze di mister Santino Coppa (inquieto per le due sconfitte di fila) sono ancora ferme in ultima posizione a 0 punti dopo le due sconfitte contro l’Allianz Geas Sesto San Giovanni in trasferta e l’Umana Reyer Venezia in casa. Domenica, dunque, dopo le cose positive viste contro il Venezia nonostante la sconfitta, le ragazze  gialloverdi tenteranno in tutti i modi di regalare la prima gioia agli appassionati del Palamangano nella seconda sfida casalinga, questa volta contro l’Iren Fixi Torino, squadra anch’essa ferma a 0 punti, insomma una sorta di spareggio per lasciare l’ultima posizione.

Possibilità di riscatto invece per la Passalacqua Ragusa. Dopo aver visto sfumare a Schio il primo trofeo stagionale (la SuperCoppa, per l’appunto), domenica le vice campionesse allenate da mister Gianni Recupido scenderanno in campo di nuovo in trasferta proprio contro il Famila Wuber Schio. Quello in scena al Palaromare sarà dunque un big match tra due compagini di grande livello (entrambe in testa alla classifica a pari punti) dove però le aquile dovranno dar prova del proprio valore ribaltando il risultato della finale di Supercoppa e conquistando punti d’oro per i piani alti della classifica contro le campionesse d’Italia in carica.

La Serie A1 femminile infatti in questo momento vede al vertice ben 5 squadre, a quota 4 punti, dove oltre Ragusa e Schio, figurano anche il San Marino di Lupari e l’Allianz Geas Sesto San Giovanni che si affronteranno sabato alle 18, e Venezia che ospiterà invece le ragazze dell’Empoli…