Serie C, 12° turno: il Bari approda al Massimino, la Reggina sfida l’Avellino…

Promette scintille la dodicesima giornata del campionato di Serie C. Scenderanno infatti in campo Catania-Bari, Avellino-Reggina, Monopoli-Potenza e Vibonese-Ternana e le sorprese pare che siano dietro l’angolo.

Ma andiamo con ordine. Il Catania deve ancora trovare pace in casa. Dopo l’esonero di Camplone e il repentino approdo di Cristiano Lucarelli, la squadra ha ancora bisogno di ritrovare ordine ed equilibrio. Ne è prova il brutto pareggio rimediato al Massimino col Bisceglie, che non ha sollevato il morale della squadra né tanto meno della tifoseria. L’unica nota positiva? Il reintegro di Biagianti, Bucolo e Marchese, prova di un ripristino dell’armonia tra giocatori e società. Resta comunque un clima caotico nel quale il Bari rappresenterebbe un’altra tegola. I pugliesi hanno pian piano ripreso una realtà più simile al loro rango: quattordici punti nelle ultime sei gare e una poderosa risalita dall’undicesimo al quarto posto. Due realtà diverse a confronto ma altrettanto ambiziose… al Massimino lo spettacolo sarà garantito.

Ma passiamo alle prime della classe. La Reggina arriva ad Avellino forte del primato in classifica a quota 25, raggiunto dopo aver rifilato 4 reti al Picerno nel turno infrasettimanale. Una vittoria che si aggiunge ai risultati utili collezionati finora dagli amaranto, imbattuti da 11 giornate. Per l’Avellino, tredicesimo in classifica, sarà proprio una gatta da pelare. La formazione di Capuano è reduce da una vittoria contro la Ternana, ma il suo ultimo successo risaliva al quarto turno. Segno che la partenza dei campani non è tra le migliori. Ma la palla è rotonda e tutto può succedere…

Sotto la lente d’ingrandimento anche Monopoli-Potenza. I potentini subiscono una piccola battuta d’arresto col pareggio a reti inviolate contro la Cavese. Ma non sarà questo a fermarli, considerando il campionato condotto fino ad ora e i successi su Casertana, Catania e Catanzaro. La voglia di tornare in vetta è tanta, ma occhio al Monopoli che, sebbene abbia perso l’ultima a Caserta, finora ha avuto un ruolino di marcia del tutto invidiabile, collezionando un bel filotto di risultati utili.

Ma andrà in scena anche Vibonese-Ternana. In questo avvio di campionato i calabresi hanno un po’ stentato, ma è altrettanto vero che contro le big fino ad ora incontrate, Reggina a parte, non hanno mai ceduto. Vedasi le tre reti rifilate alla Casertana e il trionfo sul Catania per 5-0. Occhio però: la Ternana è una delle squadre ammazza campionato: ha un bottino di 7 vittorie in 11 giornate e -3 punti dalla capolista… e la sconfitta in casa contro l’Avellino potrebbe essere soltanto un incidente di percorso.
Beh, signore e signori, spegnete le luci… perché lo spettacolo sta per cominciare…