Softball, Islanders Catania Campioni d’Italia 2019: è il secondo scudetto consecutivo per gli etnei

“Vincere non è mai facile, ma è una cosa straordinaria!”. Esordisce così Antonio Consiglio ai nostri microfoni per commentare il trionfo degli Islanders Catania, squadra di cui è presidente, che per il secondo anno consecutivo conquistano il titolo di Campioni d’Italia di Softball Maschile Fast Pitch. Nello stadio di baseball e softball dell’Università di Messina gli etnei si impongono per 2-1 nella finalissima contro Academy Nettuno dopo una gara agguerrita e sofferta fino all’ultimo inning.

Gli Islanders raggiungono subito il vantaggio grazie ad un’azione del diciassettenne Manuel Maglio, coadiuvato da altri due protagonisti del Roster catanese, Kim Hansen e Marek Joska, mantenendolo fino al quinto inning. Sul finale l’Academy Nettuno prova a guastare la festa ai catanesi conquistando il punto del pareggio, ma l’1-1 dura poco: al sesto inning gli etnei agguantano il punto del 2-1, che, non senza difficoltà, riescono a mantenere fino al fischio finale. Fischio che si sente appena, coperto dal fragore di giocatori e staff, che ancora una volta proiettano Catania sul tetto d’Italia.

Ma gli Islanders si sono distinti durante tutto il cammino della final four (alla quale hanno partecipato per il quarto anno consecutivo), vincendo quattro partite su quattro: gara 1 contro i conterranei Warriors Paternó con il risultato di 11-0, gara 2 contro Academy Nettuno con il punteggio di 2-0 e gara 3 vinta per 1 a 0 contro Alpina Trieste.

Incontenibile la gioia e la commozione del presidente Consiglio: “Ripetersi è qualcosa di straordinario. Il merito va a tutti, ai ragazzi, allo staff e ai nostri sostenitori. Siamo un grande gruppo, una grande squadra, una grande famiglia. Onore anche al Nettuno, squadra di livello mondiale che ci ha dato del filo da torcere fino all’ultima azione di gioco. Noi comunque abbiamo dato il massimo, ci prepariamo da tempo per questa finale, a livello fisico e mentale. Sul piano psicologico la Coppa dei Campioni ci ha preparati molto. La cosa più bella? Aver vinto lo scudetto in Sicilia, che grazie allo sport provo a portare in alto con tutte le mie forze”.

Questa presentazione richiede JavaScript.