Pallanuoto maschile: Ok Ortigia, beffato il Telimar

Giovanni Saeli

Solidità difensiva, attacco cinico ed un gruppo sempre più affiatato: questi gli ingredienti vincenti con il quale l’Ortigia Siracusa mantiene la vetta della classifica in Serie A1 maschile battendo anche la Roma nuoto 9 a 6.


Al Foro Italico, i siracusani affrontano una Roma nuoto giovane e ben preparata: i ragazzi di mister Gatto difendono bene mantenendo i ritmi altissimi imposti dall’Ortigia ma crollano nel terzo tempo incassando ben 5 reti soprattutto grazie ai protagonisti assoluti di giornata: “ i terribili ragazzini” Cassia, Ferrero e Condemi che realizzano complessivamente 5 gol su 9 complessivi dimostrando giornata dopo giornata di essere veri protagonisti di questa stagione biancoverde sempre più emozionante.


Alla Piscina Nannini di Firenze arriva invece il primo punto stagionale del Telimar Palermo attuale fanalino di coda della serie A1 insieme alla Canottieri Napoli.


Un pareggio che sa di beffa in realtà: i palermitani, nonostante le importanti assenze di Del Basso ed il portiere Washburn, sono sempre stati avanti fino alla beffa finale: quando manca 1′.35″ alla fine del match i ragazzi di Quartuccio conducono per 14-12 ma devono ancora fare i conti con un super Razzi che prima accorcia con un alza e tiro fulmineo e poi realizza il 14 pari al volo da 4.


Prima vittoria stagionale dunque da rimandare per il Telimar che mercoledì nel secondo turno infrasettimanale di stagione, ospita all’olimpica di Palermo la pallanuoto Trieste per una partita cruciale in chiave salvezza mentre l’Ortigia sfiderà alla Caldarella proprio i toscani della Florentia per confermare ancora una volta questa magica stagione da capolista.