Arturo Magni sbatte la porta e lascia il Catania: nuovo servizio di Sicurezza al Massimino

Arturo Magni ha detto basta. E ha rescisso il contratto con il Calcio Catania. La World Service, storica azienda che nel corso della presidenza di Nino Pulvirenti ha sempre garantito la sicurezza con gli stewart all’interno dello stadio Massimino, non presterà più servizio per la società etnea. La decisione di non svolgere più il servizio di sicurezza da parte della società rappresentata da Arturo Magni, riconosciuta per il servizio svolto non solo in manifestazioni calcistiche ma anche nei grandi eventi (nella foto di Giuseppe Contarini, Arturo Magni ritratto nelle vie di Taormina durante il “Taormina Film Fest 2019” con Nicole Kidman e Max Maestroni), sarebbe arrivata a causa di una criticità nel rapporto con il club etneo: nello specifico sembra che alla base ci siano divergenze economiche e la decisione di lasciare è avvenuta a pochi giorni da un match casalingo. Dalla Prefettura dovà arrivare l’ok (insomma che tutto sia in regola sotto il profilo giuridico e  delle norme di sicurezza) per affidare la “Sicurezza” a una nuova organizzazione che sostituirà la World Service: qualcuno addirittura aveva messo in giro la voce della possibilità di giocare il derby di domenica con la Sicula Leonzio a porte chiuse…Il Catania in ogni caso sarebbe pronto a gestire autonomamente il servizio di sicurezza al Massimino anche se si fa strada l’ipotesi di un incarico a una’organizzazione messinese.