La Volley Catania scivola e soccombe al PalaAbramo per 3 a 0

La Volley Catania non riesce a spiccare il volo. Gli etnei rimediano un’altra dura sconfitta, la terza consecutiva. Questa volta contro Barcellona Messina, che espugna il PalaAbramo con un secco 3-0 e parziali di 17-25, 16-25 e 16-25 nella quarta giornata del campionato di Serie B di pallavolo maschile. Sconfitta che brucia, che relega la squadra del presidente Aiello all’ultimo posto in classifica a 0 punti e che neanche la discreta cornice di pubblico è riuscita ad impedire.
E’ un risultato sul quale hanno inciso sicuramente le assenze dei rossazzurri Franco Toselli e Simone Nicosia, eppure la Volley Catania ha lottato per tutta la gara contro un Barcellona Messina ostico, con meno defezioni e che occupa già le zone nobili della classifica.

Gli ospiti partono bene fin dalle prime battute, dando una svolta alla gara con piglio e personalità. Gli etnei tentano una timida reazione sul finire del primo set, che però si chiude per 25-17 in favore del Barcellona Messina.
Stesso copione nel secondo set: i ragazzi di coach Giuffrida tentano di risalire la china, ma gli avversari conducono il match in modo quasi perfetto, aggiudicandosi anche il secondo parziale per 25-16. Nel terzo set i catanesi reagiscono di orgoglio, ma questo non basta per raddrizzare la barra della partita, che si chiude con un altro 25-16 e quindi con un perentorio 3-0 del Barcellona.

Per la Volley Catania è un esordio in campionato non proprio idilliaco, ma i suoi giovani componenti hanno già la testa alla sfida di sabato prossimo: il derby contro Saber Palermo, una compagine che in questa Serie B avrà tanto da raccontare. Appuntamento sabato 16 alle 18.00 al PalaOreto del capoluogo siciliano. E chissà che proprio contro il Palermo, la Volley Catania non trovi la sua redenzione…