Scintille fra Lo Monaco e Pogliese che replica: “Le mie parole atto di lesa maestà? Chiediamo solo chiarezza…”

Alle dure parole del Calcio Catania, atttraverso un comnicato,  il sindaco Salvo Pogliese ha replicato con queste parole…

“La reazione del Catania Calcio? Forse un pò scomposta: ad essere onesto, sono rimasto molto stupito. Ribadisco che mi sono limitato a dire con il solito equilibrio e lo stile che tutti mi riconoscono, che quanto accaduto domenica scorsa al Massimino, è un fatto grave che non si è mai registrato. Lo tristezza degli spalti vuoti ha lasciato riflettere tutta la nostra tifoseria e anche quella parte di città che non frequenta lo stadio ed ho chiesto per questa ragione al Catania, di fare chiarezza, parlando attraverso il linguaggio della verità. Proprio per fare chiarezza sullo stato dell’arte e le eventuali difficoltà finanziarie. Insomma, offro una puntuale dimostrazione di disponibilità al dialogo, con grande umiltà ed equilibrio, invitando appunto il Catania a un incontro”.

“Il Calcio Catania è patrimonio della città intera. Io comprendo cosa significhi fare sport nel profondo sud rispetto ad altre aree della nostra Italia e a Catania in particolare, così come non dimentico gli eccezionali risultati e le soddisfazioni che questa società ha regalato a tutti i tifosi rossazzurri in passato. Ne sono grato ma, da sindaco, devo interpretare il sentimento di sincera preoccupazione dei tifosi nei confronti di quello che sta accadendo. Ripeto, ho chiesto allla società di fare chiarezza sullo stato dell’arte. Se poi qualcuno in società ritiene queste mie parole atto di lesa maestà, ne prendo atto. Mi auguro che i vertici del club retneo facciano chiarezza. Poi ognuno fa la propria parte, noi l’abbiamo sempre fatta..”.