Caos Catania, Lo Monaco aggredito: la squadra non scende in campo per protesta

Ieri si dimetteva dalla carica di direttore generale del Catania, oggi è stato aggredito. Periodo difficile per Pietro Lo Monaco che stamattina, su un traghetto diretto a Villa San Giovanni, è stato insultato e assalito da alcuni tifosi rossazzurri, che lo hanno colpito al volto causandogli perdite di sangue dal naso e rompendogli gli occhiali da vista. L’ex direttore generale era in viaggio per raggiungere la prima squadra a Potenza in vista della gara di Coppa Italia Serie C di oggi pomeriggio alle 15.00. Gara che non si giocherà più: la squadra, infatti, ha fatto subito ritorno in Sicilia e oggi non sarà in campo per protesta. In corso accertamenti da parte delle Forze dell’Ordine, allertate dai passeggeri del traghetto.

Questa la nota ufficiale del club:

“La vile e vergognosa aggressione subita oggi dall’amministratore delegato Pietro Lo Monaco da parte di ultras catanesi a bordo della nave traghetto durante il viaggio per raggiungere Potenza, già prevedibile alla luce dello striscione intimidatorio esposto in città e di quanto denunciato dal nostro amministratore delegato in occasione della conferenza stampa tenuta ieri, ci obbliga a fermarci. Conseguentemente, la squadra rientra a Catania.”