Scherma, Campionati Italiani U23: flop Methodos, ma Sperlinga pensa già al futuro…

Il silenzio ha preso il posto del chiasso e del buonumore in casa Methodos. I Campionati Italiani Under 23 di scherma, svoltisi nel fine settimana al Pala Galassi di Forlì, non sono andati come sperava il maestro Gianni Sperlinga. L’astro nascente Giordana Gallina, che ambiva a un buon risultato per qualificarsi agli Europei, ha condotto un ottimo girone, ma è uscita per i 32. Un po’ meglio Agata Alberta Grasso, che è uscita per i 16. Entrambe comunque non sono approdate alla fase finale.
Risultato scomodo anche per i ragazzi, Mario Laganà, Gabriele Messina ed Eugenio D’Arrigo, che hanno superato il girone ma non sono andati oltre, anche se hanno fatto meglio degli anni precedenti.

“Non sono scontento – ha commentato Sperlinga – perché in cinque hanno totalizzato punti per avanzare nel ranking nazionale. Però, per gli obiettivi che ci eravamo posti, poteva andare meglio. La gara è stata discreta ma non buona”.

La Methodos, comunque, guarda avanti: al Gpg, la Prima Prova del Gran Prix Kinder Joy of Moving Under 14, in programma il 7 e l’8 dicembre a Vercelli. Saranno circa venti i giovanissimi schermidori etnei che parteciperanno al torneo, seguiti da Carlo Sperlinga e da Maria Elisa Costantino, collaboratrice della scuola di scherma di Sant’Agata li Battiati. Prova che consentirà ai più piccoli di sfidare atleti di alto livello nel panorama nazionale, quindi di acquisire esperienza e sicurezza in vista del Gran Premio Giovanissimi che si terrà dal 13 al 19 maggio a Riccione.

Ma non è finita perché a fine dicembre, al palazzetto dello sport di Santa Venerina (Catania), si terrà una gara regionale Cadetti Giovani e Assoluti, alla quale molto probabilmente parteciperà anche la stella della Methodos Rossella Fiamingo. Un’occasione per assistere al ritorno della campionessa catanese sulle pedane siciliane e che le servirà come allenamento in vista del torneo internazionale “Ciudad de Havana”, in programma dal 10 al 12 gennaio a L’Avana, a Cuba.