Consorzi di Bonifica in agonia, ecco le 3 ricette proposte dal Sifus per rilanciarli…

Confronto. Verifica. Analisi. L’incontro di giovedì 12 dicembre, svoltosi nella sede territoriale di Enna in via Trieste 41, ha permesso di avviare un percorso razionale che rappresenti al meglio il territorio dei singoli Consorzi; qualcosa come 11 realtà diverse per morfologia e per espressione agroalimentare, che permettono di individuare le necessità funzionali, tenendo espressamente conto delle singole piante organiche variabili (P.O.V.). Ragion per cui in tre punti genericamente si racchiudono tutte le debolezze degli attuali Consorzi di Bonifica che oggi sono relegati all’angolo e definiti carrozzoni capaci solo di fornire un servizio costoso e scadente per il solo periodo dei gelati… Ma la ricetta per invertire la tendenza è semplice. O meglio, sono 3 le ricette: riqualificazione del personale, chiusura dei contenziosi giudiziali ed extragiudiziali e apertura del “turn over”. Basterebbero queste tre ricette per rilanciare il settore. Per questa ragione i segretari e le Rsa faranno da garanti sul territorio, in questo percorso in cui sono chiamati a rappresentare nel rispetto della storicità del personale, delle loro titolarità acquisite e possedute e attuate nel pieno rispetto del ccnl, tenendo conto anche delle funzioni aggiuntive acquisite dai singoli Consorzi e svolte dai dipendenti. Vigili fino al raggiungimento degli obiettivi, il SIFUS intende porre un lucchetto di garanzia al percorso, affinché si possa ottenere una nuova bonifica in linea con quello che la riforma dei Consorzi messa al voto in sede parlamentare, intenderà raggiungere, restituendoli come strumento efficace e funzionale al settore agroalimentare. Presenti all’incontr: per Enna il segretario territoriale Maurizio Fidotta e l’Rsa Maurizio Druso; per Agrigento il segretario territoriale Giuseppe Lauro e l’Rsa Filippo Caternicchia; per Catania il segretario territoriale Paolo Illuminato e l’Rsa Tonino Cosentino; per Messina il segretario territoriale Gaetano Orlando; per Caltagirone il Commissario territoriale Francesco Fazzino e il delegato Mario Mirci; per Siracusa il segretario territoriale Francesco Giuffrida; l’Rsa Antonio Baudo e del direttivo aziendale Pino Costanzo; il segretario generale Maurizio Grosso ed il segretario nazionale dei Consorzi di Bonifica Ernesto Abate. Assenti giustificati i rappresentanti dei territori di Trapani, Palermo e Ragusa: ma anche loro in linea su tutto.WhatsApp Image 2019-12-13 at 16.25.55.jpeg