Cessione Catania: Aon si tira fuori, spedita la Pec per avviare la trattativa, imposto il silenzio stampa ai componenti del Comitato

Trattativa per la cessione del Catania. Facciamo il punto della situazione di una giornata comunque importante. Oggi infatti alle 11,30 nello studio notarile Azzia di viale Libertà a Catania, è stato costituito il comitato promotore per l’acquisizione del Catania Calcio, formato da ben 24 componenti. I nomi? Il comitato ha immediatamente smentito Intanto la multinazionale Aon precisa di non essere in alcun modo coinvolta nelle trattative per rilevare il Catania Calcio». Lo si legge in una nota diffusa dalla stessa  Azienda assicurativa internazionale, fra l’altro main sponsor del Manchester United. Resta dentro al progetto Domino’s Pizza (in Italia…Italpizza) così come tutti gli altri. Intanto a tutti i componenti del Comitato appena costituito è stato “imposto” il silenzio stampa fino a quando non si avranno novità concrete sulla trattativa. Adesso il pallino è in mano a Nino Pulvirenti e ai suoi legali, che hanno ricevuto la pec del comitato per avviare la trattativa. E a proposito di comunicati stampa, Futura Production dell’editore Angelo Maugeri (che fa parte come Ecogruppo della cordata interessata all’acquisizione della società etnea) ha diramato (utilizzando Futura Production come ufficio stampa) questo comunicato:

“Oggi è stato costituito con atto notarile il “Comitato promotore per l’acquisizione del Catania Calcio”. E’ stato dato il mandato di gestione del comitato a quattro persone: Fabio Pagliara, nel ruolo di presidente, Antonio Paladino, nel ruolo di vice presidente, Girolamo Di Fazio, nel ruolo di tesoriere e Maurizio Pellegrino, nel ruolo di segretario. “L’obiettivo primario del comitato – spiegano Fabio Pagliara e Maurizio Pellegrino – è il bene del calcio catanese e del suo indotto, ma anche la salvaguardia della matricola a cui tutti gli sportivi catanesi sono legati. Anche per questo motivo chiediamo assoluta riservatezza per garantire il rispetto delle parti in causa e di tutti i soggetti coinvolti. Il primo passo del comitato sarà quello di inviare a Finaria la pec con la manifestazione di interesse. Smentendo categoricamente tutti i nomi di illustri personaggi del mondo dello sport, di aziende e imprenditori accostati nelle ultime ore dagli organi di stampa al progetto del comitato, vogliamo precisare come, nel momento in cui ci saranno delle concrete novità in merito, saranno prontamente comunicate ai media e ai numerosi e appassionati tifosi del Calcio Catania”.