Pallamano, Serie A2: la trasferta campana riserverà sorprese al Mascalucia? Sabato contro Benevento…

Sull’onda dell’entusiasmo dopo la vittoria al PalaWagner contro il Teramo, la Darwin Tech Mascalucia sta per ritornare in campo. Nella quarta giornata di ritorno di serie A2 di pallamano maschile, i ragazzi del presidente Pagano sono chiamati ad una nuova sfida: stavolta in terra campana, per affrontare il Benevento, che si trova al sesto posto in classifica con 7 punti. Dopo il successo di sabato scorso, il Mascalucia è invece risalito portandosi al quinto posto, a quota 9 punti. Come dimostra la classifica veramente corta, in cui soltanto l’Albatro Siracusa al primo posto ha dimostrato di avere una marcia in più con i suoi 18 punti, tutte le partite di quest’ultima parte di campionato possono essere decisive.

Ogni match giocato dal Mascalucia contro i campani non è mai scontato, anzi, lascia quasi sempre col fiato sospeso fino alla fine: se si guarda alle gare precedenti, infatti, nella gara d’andata di questa stagione i ragazzi di mister Cardaci sono riusciti ad avere la meglio vincendo proprio sul finale per 26-25, ma al PalaWagner; un anno fa, al Pala Valentino Ferrara di Benevento è andata diversamente agli etnei, che lì hanno rimediato l’unica sconfitta del campionato per 36-34. Due risultati che la dicono lunga su quanto siano imprevedibili le partite tra Mascalucia e Benevento, che vorrà sicuramente trovare riscatto dopo la sconfitta della terza giornata di ritorno contro la capolista Siracusa.

Allora, la Darwin Tech è pronta per la trasferta campana di quest’anno? Mister Cardaci contava di poter schierare la squadra “ritrovata” di sabato scorso, che ha visto distinguersi tra gli altri il portiere Coppola ma anche Consoli, Cardullo e Giuffrida, che in ripartenza hanno più volte colto alla sprovvista i teramani diventando decisivi. Ma in settimana, i mascaluciesi hanno dovuto fare i conti con l’infermeria. Allora, è arrivato il momento di sfoderare orgoglio e determinazione contro il Benevento per portare a casa dei punti che, a breve, potrebbero fare la differenza.