Crollo Palazzina, l’assessore Lombardo smentisce la mancata assistenza agli sfollati: “Li abbiamo invitati nei nostri uffici…”

L’assessore ai Servizi Sociali del comune di Catania, Giuseppe Lombardo, interviene sulle lamentele degli sfollati che abitavano nella palazzina parzialmente crollata in via Castromarino, nei pressi di via Plebiscito.

In merito all’attività di assistenza per gli sfollati di via Castromarino, anche al fine di evitare la diffusione di informazioni infondate, l’assessore comunale ai servizi sociali Giuseppe Lombardo chiarisce che per gli abitanti della palazzina crollata lunedì 20, la Direzione servizi sociali può mettere a disposizione 20 posti letto presso strutture comunali o gestite dal volontariato. Si può anche usufruire del Buono casa e per questo gli interessati potranno recarsi presso la sede dell’agenzia sociale per la casa istituita presso la Direzione servizi sociali via Cali 50. Si fa presente, altresì che fin dai primo minuti successivi all’evento, l’amministrazione Comunale è stata presente con la Polizia municipale la pubblica incolumità e la Protezione civile sui luoghi del crollo. Il Capo di gabinetto ha seguito personalmente le prime operazioni in contatto con l’assessore ai servizi sociali, interloquendo con le famiglie alla presenza degli operatori dei servizi sociali e della Agenzia per la casa, proponendo la pronta accoglienza presso strutture messe a disposizione dall’Amministrazione. Tutte le persone contattate sui luoghi del crollo sono state invitate a presentarsi presso gli uffici per il colloquio con il Servizio Sociale professionale al fine di poter proporre, dopo un attento esame della situazione familiare, soluzioni abitative più idonee ma ad oggi solo alcuni hanno aderito all’invito.