Pallamano, Serie A2: il Mascalucia ospita la capolista Albatro, per un derby siciliano imprevedibile

Dopo la trasferta deludente di Benevento, la Darwin Tech Mascalucia torna al PalaWagner per un derby tutto siciliano che si preannuncia arduo. Infatti, a far visita oggi pomeriggio ai mascaluciesi sarà la capolista Albatro Siracusa, che sin da inizio campionato ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per mantenere il primato nel campionato di serie A2 di pallamano maschile. La 5^ giornata di ritorno, quindi, promette spettacolo.

A dettare il ritmo saranno sicuramente la voglia di riscatto dei giovani mascaluciesi del presidente Pagano e la solidità di una compagine come quella siracusana, che su 11 partite ha ottenuto una sola sconfitta (si trova già a quota 20 punti, a 6 punti da Teramo). Il Mascalucia, invece, occupa il quinto posto in classifica a quota 9 punti, assieme a Benevento e Alcamo. Ma le due squadre puntano sicuramente ad obiettivi differenti: mentre la Darwin Tech ha rivoluzionato la propria rosa quest’anno per mantenere la categoria, l’Albatro punta chiaramente a vincere il campionato e alla promozione in serie A1, dopo la promozione dalla serie B.

Il Mascalucia dunque, scenderà in campo con la consapevolezza di non avere nulla da perdere, ma anche con l’obiettivo di fare bene in vista delle ultime due giornate di campionato, decisive per la fase ad orologio che si aprirà una volta conclusa la stagione regolare. Mister Cardaci, purtroppo, non può contare su Cristaudo, Xhetani, Cardullo e Cardaci, giocatori che più di una volta sono stati decisivi. Ritornano invece tra i sette che scenderanno in campo gli esperti Pappalardo e Giuffrida, assenti in occasione del match di sabato scorso contro il Benevento. Torna al PalaWagner anche l’ex mascaluciese Lo Bello: l’anno scorso si è reso protagonista del grande campionato del Mascalucia, ma quest’anno milita tra le fila avversarie. Tutto pronto allora per il fischio d’inizio, fissato per le 19.30 al PalaWagner, quando si darà il via ad uno spettacolo imprevedibile ed emozionante.