Il Catania passa di rigore, ma successo meritato sulla Cavese…

Il Catania espugna il neutro di Castellamare di Stabia battendo la Cavese 1-0, grazie a un calcio di rigore trasformato da Mazzarani (fallo di Matino su Biondi) in chiusura del primo tempo. Per Mazzarani si tratta del sesto sigillo in stagione.  Un pò di ossigeno dopo due ko di fila. Partita discreta e ordinata quella disputata dal Catania, nonostante l’ennesimo cambio di modulo e di uomini. Ha esordito fra i rossazzurri Beleck (buono il suo approccio alla gara), Cavese mediocre ma vittoria degli etnei meritata. Un buon viatico in vista del match di Coppa Italia con la Ternana al Massimino (andata 2-0 per gli umbri) che vale l’accesso alle finali della competizione.

CAVESE (4-4-1-1): Bisogno; Nunziante (82′ Bulevardi), Matino, Marzorati, Ricchi (57′ Di Roberto); Spaltro, Matera (82′ Badan), Lulli (58′ Castagna), Sainz Maza; Cesaretti (58′ Russotto); Germinale. A disp.: D’Andrea, Abibi, Favasuli, Cernaz, Marzupio, Polito, De Luca. All. Campilongo.

CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria (77′ Biagianti), Vicente (85′ Welbeck); Biondi (72′ Manneh), Curcio (46′ Esposito), Mazzarani (72′ Beleck); Barisic. A disp.: Martinez, Marchese, Capanni, Di Grazia. All. Lucarelli.

ARBITRO: Longo di Paola (Dell’Olio-De Chirico).

MARCATORI: 44′ rig. Mazzarani

NOTE: Ammoniti: Marzorati (CA), Biondi, Furlan (CT)