Catania, contro la Ternana sfida da tutto o niente. La Nord: “Rientriamo!”

Due avversari di grosso calibro attendono il Catania: prima del big match di campionato in programma domenica contro la capolista Reggina infatti, gli etnei sono già pronti ad ospitare la Ternana per

il ritorno della semifinale di Coppa Italia. I rossazzurri dovranno tentare il tutto e per tutto per ribaltare il 2-0 dell’andata con l’aiuto anche del proprio pubblico.

Per l’occasione la società ha infatti ridotto del 50% il prezzo dei biglietti per gli abbonati mentre già da diversi giorni i giocatori del Catania attraverso i proprio profili social hanno richiamato allo stadio i tifosi con lo slogan “Ritroviamoci”. Dopo l’incontro tenutosi a Torre del Grifo tra il neo amministratore delegato Giuseppe Di Natale e i rappresentanti del tifo organizzato, la Curva Nord ha fatto sapere, dopo settimane di protesta con la conseguente assenza sugli spalti, che ritornerà in curva a sostegno della squadra. Nel comunicato apparso sulla pagina facebook “La domenica allo stadio” infatti, il messaggio è chiaro: “RIENTRIAMO. […] Cos’è cambiato? Purtroppo nulla di sostanziale, non ci è permesso tirare alcun sospiro di sollievo, la situazione era e resta gravissima; la roccaforte della menzogna però è caduta, pensiamo anche grazie alla nostra spinta, e finalmente è calato il sipario sui teatrini e i loro impresari bugiardi. Non tutto è ancora alla luce del sole, ma rimossi i falsi scenari di cartapesta, noi possiamo riprendere il nostro posto, anche se dovesse significare solo accompagnare la storia gloriosa della nostra matricola verso l’epilogo.”

Insomma al Massimino sicuramente si prospetta più pubblico rispetto alle precedenti uscite di campionato in una partita da tutto o niente dove il Catania sarà chiamato all’impresa per accedere alla finale di Coppa Italia e dare un senso a questa stagione.

Nessun turnover per Lucarelli che probabilmente risceglierà il 4-2-3-1 con Martinez tra i pali al posto di Furlan. In difesa non cambierà nulla rispetto al pacchetto difensivo visto a Castellammare mentre qualche novità sarà attesa a centrocampo dove il tecnico rossazzurro risparmierà i giocatori che già domenica avevano mostrato segni di stanchezza: ritornerà disponibile Rizzo dopo la squalifica mentre non ci sarà spazio tra l’11 titolare per Welbeck con ancora pochi minuti sulle gambe. Dubbi anche per Curcio che dopo l’infortunio di domenica sta svolgendo delle sedute individualizzate. In attacco invece prima da titolare per il neo acquisto Beleck.

Capitolo Bojinov. Attualmente il giocatore si trova a Roma dove è ancora incerto il suo futuro, diviso tra Pescara e Catania. L’attaccante si è preso del tempo per riflettere nonostante la parola data a Lucarelli visto che la proposta del Pescara, al di là della categoria, include anche un ingaggio 5 volte maggiore rispetto a quello offerto dalla società rossazzurra. Il suo arrivo rappresenterebbe una ciliegina sulla torta per il Catania ma se non dovesse concretizzarsi la società considererà concluso il mercato in entrata.